Barbie è la bambola più amata al mondo e da oltre 60 anni viene considerata un'indiscussa icona di bellezza, nonostante non sia una donna in carne e ossa. Se fino a qualche tempo fa con la sua silhouette da urlo, i suoi capelli biondi e fluenti, i suoi occhi azzurri da cerbiatta, veniva considerata così perfetta da non riuscire a rappresentare la realtà, ora le cose sono cambiate. Mattel ha deciso di rendere la bambola inclusiva, facendola aprire alle diversità. È proprio per questo che è nata la collezioni Barbie Fashionistas, di cui fanno parte le "fashion doll" più svariate, da quelle curvy a quelle con le disabilità, fino ad arrivare a quelle con la chioma afro. Oggi alla linea si sono aggiunte nuove bambole rivoluzionarie: Barbie è diventata calva e con la vitiligine, mentre Ken ha i capelli lunghissimi.

Le nuove Barbie inclusive

Barbie Fashionistas diventa sempre più inclusiva, a partire dal prossimo 15 febbraio Mattel lancerà sul mercato delle nuove bambole che danno spazio alle diversità più svariate. La prima è quella calva, così che qualsiasi bambina che sta subendo la perdita dei capelli possa sentirsi rappresentata, la seconda è quella con la vitiligine. Quest'ultima è stata realizzata con la collaborazione di un dermatologo, in maniera tale che le macchie più chiare sulla pelle fossero accurate e realistiche. Anche Ken è stato inserito nella collezione, per la prima volta ha detto addio ai capelli "stampati" e ha sfoggiato una chioma lunga, fluente e pettinabile. “Siamo fieri che Barbie sia la doll line più diversificata sul mercato e che continui a evolversi per meglio riflettere il mondo che circonda le bambine. Il nostro impegno a dare una migliore rappresentazione del mondo conduce ad un’importante conversazione culturale", ha spiegato Lisa McKnight, SVP Barbie & Global Head of Dolls.

Cos'è la collezione Barbie Fashionistas

Barbie Fashionistas è la collezione di bambole che dà spazio alle diversità, è nata nel 2015 e oggi è composta da oltre 170 fashion doll. Si può scegliere tra varie tonalità di pelle, colore degli occhi e di capelli, corporature, look, in maniera tale che ogni bambina possa sentirsi rappresentata. Tra le più apprezzate ci sono quelle con delle disabilità permanenti, alcune portano le protesi, altre sono in sedia a rotelle, a dimostrazione del fatto che la nota bambola Mattel è capace di ispirare e di raccontare le storie di tutte. Anche Ken è stato incluso in questa rivoluzione, attualmente è disponibile in 4 corporature, 18 tipi di lineamenti, 13 incarnati, 9 colori di occhi e 22 colori di capelli. L'obiettivo? Proporre una visione di bellezza e di moda non più univoca e standardizzata ma multidimensionale.