La Royal Family è una delle più seguite al mondo e, nonostante tutti i suoi rappresentanti siano abituati a stare sotto i riflettori, anche loro amano avere una vita "normale". Sono molte le indiscrezioni che li riguardano ma negli ultimi tempi sono stati i loro soprannomi a fare il giro del web. Si tratta di nomignoli usati nella sfera privata, usati di continuo tra le mura di Buckingham Palace: ecco quali sono.

Da Meghan a Kate: i nomignoli usati dai reali inglesi

Credevate che la famiglia reale britannica fossa impeccabile e perfetta anche tra le mura di Buckingham Palace? Probabilmente vi sbagliavate, visto che non possono fare a meno di darsi dei soprannomi. La regina, ad esempio, viene chiamata "Gary", visto che il principe William da piccolo non riusciva a pronunciare la parola "Granny", cioè nonna, ma ha anche diversi altri nomignoli come quello inventato da George, "Gan-Gan". Per quanto riguarda Kate Middleton, viene chiamata semplicemente "Babe" o "Babykins" dal marito, mentre William "Wombat" da un soprannome datogli da Lady Diana durante un viaggio in Australia, dove i wombat sono degli animali tipici. Il principe Harry veniva chiamato "Ginger" dalla mamma, mentre Meghan Markle, ovvero l'ultima arrivata, ha già il soprannome affettuoso "Tungsten", che fa riferimento alla sua natura dura e difficile da piegare.