Simone Anderson è una donna di 25 anni, viene da Auckland e, a partire dal 2014, ha deciso di dare una svolta alla sua vita. Fino ad allora era sempre stata in sovrappeso, era arrivata a pesare 169 chili e la cosa la faceva vergognare di se stessa. Aveva perso completamente l'autostima, per non parlare del fatto che il chili di troppo avrebbero potuto esporla a dei problemi di salute in futuro. Nel momento in cui ha capito che le cose non potevano andare avanti così, si è dunque sottoposta a un intervento chirurgico gastrico e in 12 mesi è riuscita a perdere ben 92 chili.

L’unico inconveniente? Il drastico dimagrimento le ha lasciato pelle in eccesso su tutto il corpo, anche sul viso. “Non pensavo che anche sul volto si potesse avere la pelle flaccida. Le mie guance si sono afflosciate, lasciando dei grossi segni su naso e bocca, proprio come accade con l’avanzare dell’età, quando la pelle perde elasticità”, ha spiegato Simone sconvolta per quanto le è accaduto. E’ proprio per questo che ha ricorso nuovamente alla chirurgia, il suo obiettivo era tornare ad avere un volto liscio e levigato.

Come se non bastasse, ha cominciato anche ad andare regolarmente in palestra, così da non rendere vani tutti i sacrifici fatti negli ultimi anni. Anche se è stato un percorso difficile, oggi la donna va fiera del suo "nuovo corpo", tanto che condivide i risultati raggiunti sul profilo Instagram. Certo, dovrà tornare regolarmente dal chirurgo per mantenere il suo volto così “giovane” ma non potrebbe essere più felice, finalmente ha ritrovato fiducia in se stessa.