Avere dei figli è il sogno di quasi ogni coppia e in alcuni casi si farebbe di tutto pur di ampliare la propria famiglia. Lo ha dimostrato la storia di Judith e Alan Kilshaw, una coppia di Buckley, nel Galles del Nord, che nel 2001, dopo aver scoperto di non poter avere bambini, ha acquistato online due gemelle, spendendo 8.000 sterline. Le piccole si chiamano Kiara e Keyara Wecker e, nel momento in cui sono state consegnate ai genitori adottivi dopo essere state messe in vendita dalla mamma e il papà biologici, avevano solo 6 mesi.

Fin dal primo momento la notizia ha creato non poco scandalo, Judith ed Alan sono stati definiti a lungo i "più odiati della Gran Bretagna, costringendo il governo a intervenire personalmente per vie legali. A sole 3 settimane dall'essere diventati genitori adottivi, hanno dovuto infatti rinunciare alle gemelle. Queste sono infatti state trasferite nel Missouri a una terza famiglia adottiva. Oggi quelle bambine hanno 18 anni, hanno cambiato nome e studiano all'università ma la loro "seconda madre" non le ha mai dimenticate e sogna di incontrarle.

Alan è morto lo scorso mese a causa di una malattia polmonare e, nonostante i due avessero divorziato da tempo, Judith vuole realizzare l'ultimo dell'uomo, ovvero quello di vedere come stanno quelle che sarebbero dovute essere le sue figlie. "Mi ha sempre detto che considerava le gemelle come le nostre figlie, voleva che andassi in America e cercassi di entrare in contatto con loro. Non so se sarà possibile ma farà di tutto per onorare la sua richiesta", ha spiegato la donna. Per il momento non è ancora certo che riuscirà a trasformare in realtà tutto questo, di sicuro dovranno essere le due ragazze a decidere se accettare o meno la sua proposta.