Il lavoro, si sa, è stressante e a lungo andare diventa fonte di incredibili preoccupazioni. Se fino ad oggi avevate sempre creduto che fare la pausa sigaretta aiutasse ad alleviare la tensione, sarete lieti di sapere che si sta diffondendo sempre più un metodo "alternativo" per ridurre la pressione: l'autoerotismo. Secondo una ricerca condotta dal sito Time Out New York, ben quattro persone su dieci si masturbano proprio mentre sono in ufficio, tanto da aver addirittura smesso di fumare grazie a questa pratica.

Di fronte a una tendenza sempre più diffusa, le razioni sono state contrastanti. Da un lato ci sono coloro che sono favorevoli poiché l'autoerotismo aiuterebbe a rilassare la mente e a calmare i nervi, dall'altro lato c'è la comunità "No Flap", che sostiene l'importanza dell'astinenza sul lavoro poiché, senza distrazioni sessuali, si concentrano tutte le proprie energie sui compiti che bisogna portare a termine. Da questo punto di vista, dunque, la masturbazione non può che essere vista come una nemica del progresso.

Anche se non deve essere semplice riuscire ad eccitarsi quando si sa che fuori da quella porta ci sono colleghi intenti a lavorare, a quanto pare, si tratta di una questione di abitudine. Chissà in quanti, a partire da questo momento, sostituiranno la sigaretta e il caffè con la "pausa masturbazione", di certo sarà un bene per la loro salute. Non solo passeranno meno tempo al freddo e al gelo, preferendo chiudersi in un caldo bagno, ma anche i polmoni ne trarranno giovamento. A questo punto, non resta che provare.