Aurora Ramazzotti ha solo 22 anni ma, nonostante ciò, ricorda già con una certa nostalgia il periodo della sua infanzia, tanto da non poter fare a meno di condividere spesso delle sue foto da piccola sui social. Di recente è riuscita a lasciare per l'ennesima volta i fan senza parole, ha fatto un nuovo tatuaggio, ispirandosi proprio a un dolce ricordo di quando era bambina. Si è infatti lasciata imprimere sulla pelle del braccio la frase "Oggi da Parigi, je t'aime".

Quel è il significato? È una dedica a papà Eros Ramazzotti, che diversi anni fa le aveva scritto quelle parole su una cartolina mentre era impegnato con il lavoro nella capitale francese. Aurora non ha potuto fare a meno di motivare la sua scelta con un post nel quale, oltre a mettere in mostra tattoo e cartolina, ha scritto:

Mi ricordo che ricevere una cartolina da mio papà per me era come avere il privilegio di possedere un “pezzo” delle città da cui me le spediva. Ne andavo fierissima, lui viaggiava, io sognavo. Ora rivedendo le stesse cartoline provo nostalgia di un’epoca in cui se scrivevi una cartolina dovevi volerlo per davvero. Cercare l’immagine più giusta, il francobollo, scrivere qualcosa che non potevi poi cambiare ma che sarebbe rimasto lì, indelebile. Avere il coraggio di spedirla, aspettare che arrivasse, sapere che a chiunque fosse destinata avresti cambiato la giornata. In un periodo storico tutto digitale come il nostro ci siamo forse dimenticati della poesia della calligrafia. Di quanto riveli di una persona. Di quanto sia in grado di emozionare. Di quanto si celi dietro una semplice frase. La distanza è sempre stata una tematica della mia vita, fin da piccola. Se c’è una cosa che ho imparato è che non conta poi così tanto se l’amore è forte abbastanza. 

Mi ricordo che ricevere una cartolina da mio papà per me era come avere il privilegio di possedere un “pezzo” delle città da cui me le spediva. Ne andavo fierissima, lui viaggiava, io sognavo. Ora rivedendo le stesse cartoline provo nostalgia di un’epoca in cui se scrivevi una cartolina dovevi volerlo per davvero. Cercare l’immagine più giusta, il francobollo, scrivere qualcosa che non potevi poi cambiare ma che sarebbe rimasto lì, indelebile. Avere il coraggio di spedirla, aspettare che arrivasse, sapere che a chiunque fosse destinata avresti cambiato la giornata. In un periodo storico tutto digitale come il nostro ci siamo forse dimenticati della poesia della calligrafia. Di quanto riveli di una persona. Di quanto sia in grado di emozionare. Di quanto si celi dietro una semplice frase. La distanza è sempre stata una tematica della mia vita, fin da piccola. Se c’è una cosa che ho imparato è che non conta poi così tanto se l’amore è forte abbastanza. “Oggi da Parigi, Je T’aime” — @sara.commodi ❤️ @casa_bigotta

A post shared by Aurora Ramazzotti (@therealauroragram) on

Insomma, la Ramazzotti è stata sempre abituata ai rapporti a distanza ma i genitori le hanno dimostrato che l'amore riesce a superare ogni limite quando è vero. Travolta dall'effetto nostalgia, forse perché ad oggi vive lontana dal padre, ha pensato bene di portare per sempre sulla pelle qualcosa che glielo ricordi, aggiungendo un nuovo tattoo alla sua "collezione". Eros si sarà commosso di fronte questa dolce idea?