26 Gennaio 2019
10:09

Attraversano a remi l’Atlantico: la lotta di 4 donne per un mare senza plastica

Il team britannico Row for the Ocean è diventato il primo equipaggio femminile ad aver completato la Talisker Whisky Atlantic Challenge 2018/2019. E’ composto da 4 donne e sono passate alla storia per aver traversato l’Atlantico a remi con l’obiettivo di eliminare la plastica dal mare.
A cura di Redazione Donna

Le donne riescono a raggiungere in ogni ambito grandi risultati, dando prova di non avere nulla da invidiare alla controparte maschile, a dimostrarlo è il team britannico Row for the Ocean, diventato il primo equipaggio femminile ad aver completato la Talisker Whisky Atlantic Challenge 2018/2019. Di cosa si tratta? Della traversata in barca a remi sull'Atlantico più lunga al mondo, 3,000 miglia dalle Isole Canarie, attraverso l’Oceano Atlantico fino ad Antigua, portata a termine da 4 donne che grazie alla loro impresa senza dubbio passeranno alla storia.

Le donne del Row for the Ocean sono passate alla storia

La Talisker Whisky Atlantic Challenge 2018/2019 è la traversata sull'Atlantico più lunga del mondo di oltre 3000 miglia e di recente è stata completata dalle 4 componenti del team britannico Row for the Ocean, composto da Kirsty Barker, Kate Salmon, Rosalind West e Laura Try. Hanno tra i 28 e i 36 anni, un profondo legame con la natura e un grande rispetto per il mare e per le sue coste. Il motivo per cui si parlerà a lungo di loro? Sono arrivate sulle coste di Antigua dopo aver passato in mare 43 giorni, 2 ore e 20 minuti. Durante la lunga traversata hanno riscoperto se stesse, la loro determinazione, il loro coraggio, visto che non sono state poche le prove dure da affrontare lungo il percorso.

Alla fine ce l'hanno fatta e sono riuscite a battere la squadra maschile Atlantic Seaman con un distacco di due ore. "Abbiamo attraversato l’Oceano per salvarlo. Durante il viaggio non avevamo molte distrazioni, ed è stato facile e triste allo stesso tempo renderci conto di quanta plastica ci fosse, si notava quasi più quella che la vita marina", ha spiegato Rosalind, la skipper del team. L'iniziativa è stata organizzata per sostenere una raccolta fondi a favore dell’associazione Surfers Against Sewage, che sta facendo il possibile per combattere l’inquinamento dei mari dovuto alla plastica. I soldi raccolti verranno utilizzati per ripulire i mari e rendere l'ambiente più sano e pulito per le generazioni future.

Il principe William sull'istruzione femminile in Pakistan: Nessuna lotta ha successo senza le donne
Il principe William sull'istruzione femminile in Pakistan: Nessuna lotta ha successo senza le donne
Lavare abiti in lavatrice disperde plastica in mare: questo sacchetto di nylon è la soluzione
Lavare abiti in lavatrice disperde plastica in mare: questo sacchetto di nylon è la soluzione
4 modi ingegnosi per utilizzare le bottiglie di plastica!
4 modi ingegnosi per utilizzare le bottiglie di plastica!
498 di Cose di Casa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni