Avere un lavoro a tempo pieno è una delle cose più stressanti al mondo, ma non tutte le professioni sono ugualmente pesanti. E’ il caso della 39enne Louise Bamber, invidiata da tutti per il suo lavoro, l’assaggiatrice di gelati. La ragazza britannica collabora con i supermercati Asda, è responsabile dello sviluppo e il suo compito è proprio valutare quali gusti di gelato possono essere messi in commercio.

Ogni giorno arriva ad assaggiarne circa 23 differenti varietà, per un totale di 460 cucchiai ogni mese, e, anche se i più golosi pagherebbero per avere un lavoro come il suo, non è così semplice come si potrebbe credere. Non si limita semplicemente ad assaggiare i gelati, ma è costretta anche a visitare le fabbriche sparse in tutto il mondo che forniscono la catena di supermercati e ad assicurarsi che tutte le confezioni rispondano agli standard di qualità richiesti.

"I miei nonni erano italiani e emigrarono in Inghilterra per aprire una gelateria. Da piccola aiutavo la nonna a servire i clienti e ora quello che scelgo viene mangiato da migliaia di persone”, ha spiegato Louise. Insomma, sembra che sia riuscita a portare avanti una vera e propria tradizione di famiglia. Certo, non è riuscite ad aprire una gelateria come hanno fatto i suoi nonni, ma ha fatto sì che il suo parere diventasse fondamentale per la scelta dei gusti da lanciare sul mercato. Da oggi, Louise diventerà la donna più "invidiata" dai golosi: quello dell’assaggiatrice di gelati è il lavoro più ambito da questi ultimi. Chi non vorrebbe provare delle golosità simili ogni giorno?