Si chiama Asif Quaraishi, in arte Asifa Lahore, ed è la prima drag queen musulmana del Regno Unito. Vive a Southall, nella provincia di Londra, ma le sue origini sono pakistane. Ha sempre combattuto per i diritti della comunità “Gaysian”, cioè gli omosessuali asiatici, e a quanto pare è riuscita a raggiungere il suo obiettivo e ad avere il coraggio di uscire allo scoperto.

Di recente, si è raccontata nel documentario "Muslim Drag Queens" ed ha spiegato le difficoltà che è stata costretta ad affrontare per integrarsi nella comunità islamica a causa del suo orientamento sessuale. Oggi, Asifa va fiera di ciò che è diventata, ma non tutti riescono ad accettare la sua scelta di vita. Il programma tv ha scatenato innumerevoli polemiche, nonché messaggi d’odio e minacce di violenza nei confronti di Asif. "Pensi che non so dove vivi? Pensi che non so dove siano tua mamma e tuo papà? Vai avanti e sarai ucciso", "Ti chiami musulmano? Dovresti vergognarti ed essere ammazzato", sono solo alcune delle cose che gli sono state dette.

Ho paura e sono costantemente preoccupato, ma noi gay musulmani abbiamo il diritto di essere ascoltati, condividere le nostre storie e non vergognarci di chi siamo", ha però dichiarato la drag queen in risposta alle innumerevoli accuse. Nonostante le critiche, Asif ha ricevuto anche moltissimi attestati di stima, che sottolineano il coraggio e la forza che ha dimostrato venendo allo scoperto. Asif sogna di aiutare le 150 drag queen attive nel Regno Unito a riconciliare la loro sessualità con la fede, così da essere libere dall’omofobia e dall’odio di genere.