Ashley Graham, Gabourey Sidibe, Candice Huffine, Alessandra Garcia sono alcune delle plus-size più famose al mondo, diventate dei punti di riferimento per tutte le curvy che non riescono ad accettarsi così come sono. E’ proprio per il messaggio positivo di corpo che sono riuscite a trasmettere con la loro sicurezza e con la loro bellezza che sono state scelte per la campagna #ThisBody, realizzata da Lane Bryant, un brand pensato per le donne plus-size, per far capire al sesso femminile che la bellezza non ha forme e dimensioni.

Sia le modelle che le attrici hanno posato in lingerie e hanno dimostrato che anche con qualche chiletto di troppo è possibile essere splendide e sensuali. A mandare il messaggio con più forza sono stati però i diversi video di cui sono diventate protagoniste. Le curvy hanno letto i commenti offensivi che hanno realmente ricevuto sui loro profili social, come “Guarda che braccia grasse”, “Spero che mia figlia non diventi così grossa”, “Grasso non è sempre bello”, ma hanno dimostrato che non bisogna farsi travolgere dalla negatività di fronte a delle parole tanto brutte. Hanno deciso che le loro insicurezze non gli avrebbero impedito di vivere, di spogliarsi o di mettere in mostra le loro curve.

"Potevo credere che, a causa del mio corpo, non sarei mai potuta essere felice ma, ora che ho capito che posso fare tutto, mi rendo conto di quanto siano inutili le sicurezze. Ogni mattina quando mi sveglio mi dico: sono curvy, sono brillante e sono bella", ha dichiarato Ashley Graham, che non ha mai nascosto di andare fiera anche della sua cellulite. L'obiettivo della campagna #ThisBody è combattere la negatività partendo proprio da quei messaggi offensivi. A giudicare dalla sicurezza in loro stesse e dall'autostima che tutte le protagoniste del video vantano, sembra proprio che affrontare la vita con la loro positività sia il rimedio più efficace per essere curvy e felici.

One thing that’s not up for debate. #ThisBody @gabby3shabby

A post shared by Lane Bryant (@lanebryant) on