I tatuaggi sono ormai diventati un must have negli ultimi anni, sembra che non esista modo migliore per esprimere i propri pensieri più profondi se non imprimendoli sulla pelle con dell’inchiostro indelebile. C’è chi sceglie un disegno creativo, chi opta per una scritta significativa e ancora chi vuole semplicemente un simbolo capace di rievocare momenti particolari della propria vita, l’importante è rendere quel ricordo davvero eterno.

Per tutti quelli che non sono convinti di fare un cambiamento così drastico e che hanno paura di pentirsi di quei disegni nel corso della vecchiaia, arrivano i tatuaggi “incandescenti” che si vedono solo al buio sotto i raggi UV. A differenza di quelli tradizionali, questi ultimi utilizzano un inchiostro UV, visibile solo quando tutte le luci sono spente. Una volta guarita la ferita, infatti, i disegni non saranno più visibili fino al calare del sole. Naturalmente, sono moltissimi coloro che hanno voluto rendere i loro tatuaggi tradizionali ancora più incredibili, colorando con questo inchiostro luminoso solo alcuni dettagli del disegno.

L’effetto è decisamente spettacolare, basta guardare alcune foto per capirlo, anche se probabilmente a lungo andare avere una luce fluorescente che illumina la propria stanza di notte potrebbe stancare. Di sicuro, saranno molti quelli che da ora in poi vorranno ricorrere ai tatuaggi “incandescenti”. Per il momento, non è stato rivelato alcun effetto collaterale dell’inchiostro UV, l’unica differenza sta nel prezzo. I tatuaggi luminosi costano leggermente in più rispetto a quelli classici poiché la procedura per realizzarli è decisamente più complessa.