Svolta importante in Arabia Saudita. Il governo ha approvato una legge che trasforma in reato ogni forma di violenza domestica nei confronti di donne e bambini. Già nel 2008, le Nazioni Unite avevano esortato Paese a varare leggi che proteggessero le donne. E alla fine la legge è arrivata.

Carcere – Le pene previste dalla nuova normativa variano da un minimo di un mese a un massimo di un anno di carcere e sono previste anche pene pecuniarie fino all'equivalente di 13.300 dollari. La legge concede a chi denuncia un abuso il diritto di rimanere anonimo. E per segnalare le violenze, le donne non hanno più bisogno dell'approvazione del tutore. Prima dell'approvazione della legge, la violenza domestica veniva considerata una questione privata. E i giudici venivano lasciati liberi di decidere sulla base delle regole della sharia.