Anna Wintour è una nota giornalista britannica, dal 1988 diventata direttrice di Vogue, considerata la più autorevole rivista di moda al mondo. Non solo è famosa in tutto il mondo e partecipa alle sfilate più attese direttamente dalle prime file ma viene definita anche la regina del fashion system, tanto da riuscire a dettare legge in fatto di tendenze. Non è un caso che il personaggio severo e tutto d'un pezzo di "Il diavolo veste Prada", Miranda Priestly, si dice che sia ispirato proprio a lei.

Qualche giorno fa è stata ospitata al "The Late Late Show" di James Corden e si è prestata a un gioco molto particolare, lo "Spill Your Guts or Fill Your Guts", che chiede ai concorrenti di mangiare qualcosa di brutto se si rifiutano di rispondere a una domanda. Il presentatore le ha chiesto qualcosa di decisamente impertinente: "Chi non inviterebbe mai al prossimo Met Gala"? Si tratta di un evento attesissimo nel mondo della moda, organizzato proprio dalla rivista "Vogue", che ogni anno attira l'attenzione di innumerevoli star che sfoggiano sempre i loro look più glamour.

A dispetto di quanto si sarebbe potuto pensare, la Wintour ha partecipato al gioco con estrema ironia, dimostrando di avere le idee ben chiare. La direttrice non vorrebbe mai vedere sul suo red carpet il nuovo Presidente degli Stati Uniti Donald Tramp, le cui idee politiche probabilmente non riscontrano il suo interesse. Insomma, a quanto pare la direttrice di Vogue non è solo esperta di moda ma anche di attualità: chissà in quanti la apprezzeranno ancora di più per il coraggio che ha mostrato all'interno del programma.