Ieri una violenta protesta degli animalisti italiani ha dato filo da torcere allo stiliste francese Jean Paul Gaultier, arrivato nella capitale per presentare, durante AltaRoma, la nuova collezione haute couture. Davanti all'ingresso principale di Santo Spirito in Sassia, dove si è svolto lo show, i manifestanto hanno tentato di bloccare l'accesso degli invitati, brandendo cartelloni e bandiere e mostrando gli slogan contro le pellicce dipinti sul corpo nudo.  "Jean Paul Gaultier assassino", questo il grido dei manifestanti che accusano il designer di utilizzare pellicce per i propri abiti.