Angelina Jolie

Due donne straordinarie, una davanti la macchina fotografica e una dietro: stiamo parlando di Angelina Jolie, testimoniale della campagna "Core Values 2011" di Louis Vuitton, e Annie Leibovitz, fotografa statunitense da tempo ingaggiata per le immagini pubblicitarie della nota casa di moda francese.

Annie ha voluto rendere al meglio l'essenza di Angelina, posizionandola su un pontile in legno nello splendido scenario cambogiano della provincia di Siem Reap.

alto bag louis vuitton

La scelta di questa particolare zona non è stata casuale, essendo il paese in cui Angelina ha adottato il piccolo Maddox quasi 8 anni fa. Vestita con abiti personali, capelli sciolti leggermente mossi e senza trucco, il ritratto di una donna più che di un'attrice famosa, immortalata in un momento qualsiasi della sua vita con la sua borsa preferita, ovviamente una Alto Bag firmata Louis Vuitton (foto a destra), ora ormai fuori produzione.

Pietro Beccari, il vice-presidente esecutivo della casa di moda, ha così commentato la scelta di piazzare una Angelina Jolie tutta al naturale nel paginone centrale della campagna: "La gente non è abituata a vederla in queste situazioni. Si tratta di un momento vero", riferendosi alla location e alla semplicità dei dettagli nella foto. Poi ha concluso: "Angelina Jolie è una star mondiale a 360 gradi, sia per la sua carriera cinematografica sia per il suo impegno nelle cause umanitarie. La settimana prima dello shooting era in Libia: è una donna coraggiosa che ama mettersi in pericolo".

La campagna pubblicitaria in questione si presta perfettamente al fine ultimo del servizio fotografico, essendo una "concept advertising", ossia una campagna basata solo sul contenuto e sul valore intrinseco del messaggio da diffondere, libera dall'artificio della vendita del prodotto in sè ed orientata verso una fetta più vasta di appassionati. Per questo motivo è stato scelto il motivo del "viaggio", inteso come scoperta di se stessi e del mondo, durante il quale ci si espone con i propri modi di essere e i propri "compagni di viaggio", qualsiasi possano essere, da una moglie a una borsa appunto.

Non a caso nel 2010 fu scelto Bono Vox con sua moglie Alison Hewson come protagonisti di un bellissimo viaggio in Africa, paese per il quale Bono stava portando avanti una missione umanitaria, grazie anche al supporto della sua dolce compagna. Altri testimonial negli anni precedenti sono stati Catherine Deneuve, Mikhail Gorbaciov, Keith Richards dei Rolling Stones e l'indimenticabile Sean Connery, in viaggio per la sua Scozia.

Importante sapere che dei 10 milioni di euro incassati dalla bella Angelina, solo una parte ricadranno nel suo conto in banca, avendo lei stessa devoluto in beneficenza gran parte del compenso e avendo così dimostrato di essere se stessa fino in fondo, dalla borsa al cuore.