Colleen Burris è una donna di 30 anni, viene da Saskatoon e la sua storia è assurda. Qualche anno fa ha scoperto di avere un sarcoma uterino, un cancro all'utero che secondo i medici le lasciava pochissime speranze di sopravvivere. Non è un caso che pochi giorni dopo la diagnosi abbia sposato il marito Laurie e che, dopo un anno di trattamenti per combattere la malattia, abbia adottato la figlia Aubrie, che ora ha 3 anni.

Con il passare del tempo, il tumore è andato in remissione ma è ricomparso sei mesi fa e anche questa volta gli specialisti hanno affermato che la situazione era tragica, tanto che tutte le davano solo 6 mesi di vita. Avendo già provato sul suo corpo i terribili effetti delle chemioterapie, Colleen ha deciso di non curarsi più e di godersi al 100% i momenti che le rimanevano. E' proprio per questo che ha stilato una vera e propria "lista dei desideri" da realizzare prima di perdere la vita.

La sorella Caitlin Maberg ha inoltre deciso di aiutarla, lanciando una campagna di raccolta fondi su GoFundMe, utile a farle trovare i soldi necessari per trasformare i sogni in realtà. In un giorno e mezzo ha raccolto più di 30.000 sterline, dando a Colleen la possibilità di prendere parte a un corso di autodifesa, visitare il Messico con la famiglia, salire su uno slittino guidato da un cane in Canada. Di recente ha dato prova di essere una grande combattente, ha compiuto 30 anni, andando al di là delle previsioni mediche. Certo, sa che la malattia non le lascia speranze ma cerca di affrontare il tempo che le rimane con il sorriso. Cosa vuole fare nei prossimi giorni? Organizzare un viaggio a Las Vegas e Los Angeles in compagnia della famiglia.