Amy Schumer è una famosa comica americana e di recente ha provato una delle sensazioni più belle e magiche della sua vita: è diventata mamma del primo figlio Gene Attell Fischer, nato dal matrimonio con Chris Fischer. Ha intenzione di dare al piccolo un fratellino prima o poi ma, consapevole del fatto che il tempo scorre inesorabile, ha deciso di optare per una soluzione alternativa. Invece di provare a rimanere incinta naturalmente, si è rivolta a degli specialisti per la fecondazione in vitro, così da congelare i suoi ovuli. A differenza di quanto si potrebbe pensare, è qualcosa di davvero traumatico da affrontare per una donna. Non è un caso che nelle ultime ore abbia voluto mostrare quali sono realmente i segni che il trattamento lascia sul corpo femminile.

Sui social ha infatti condiviso una foto molto forte, nella quale ha immortalato in primo piano la pancia gonfia, sulla quale sono evidenti non solo la cicatrice del taglio cesareo ma anche i lividi sulle parti laterali. Nella didascalia ha poi raccontato l'esperienza vissuta di recente: "Da una settimana sto sperimentando la fecondazione in vitro e mi sento davvero malandata ed emotiva. Se qualcuno ha passato tutto questo e ha qualche consigli, per favore condivida la sua esperienza. Stiamo congelando i miei ovuli per capire cosa fare per dare a Gene un fratello". Amy non ha ancora pianificato la prossima gravidanza ma, avvicinandosi ai 40 anni, ha pensato bene di prendere delle precauzioni, anche se questo significa soffrire e ritrovarsi con il ventre ricoperto di lividi. Quando deciderà di avere il secondo figlio?