Le donne di oggi sono sempre più emancipate e indipendenti, riescono a raggiungere risultati incredibili dal punto di vista professionale e, allo stesso tempo, ad avere una vita sociale molto attiva. Avendo una personalità forte e determinata, spesso non riescono a trovare un uomo capace di reggere il confronto e preferiscono rimanere single piuttosto che accontentarsi di una persona che non rispecchia il proprio ideale, semplicemente per poter dire di aver trovato un compagno con cui condividere il resto della vita. I tempi ormai sono cambiati ed è arrivato il momento di dire addio anche all'idea antiquata secondo cui le donne senza marito devono essere definite "zitelle". La cosa incredibile è che a dimostrarlo è anche la scienza.

Le donne single sono le più felici

Secondo una ricerca condotta dall'agenzia londinese di analisi di mercato Mintel, le donne che decidono di rimanere da sole e di non sposarsi sono le più felici, soprattutto quando hanno superato i 40 anni. In particolare, il 61% delle rappresentati single del sesso femminile si è dichiarato soddisfatto del suo status, tanto che addirittura il 75% di loro non è andato alla ricerca di una relazione nell'ultimo anno. Questa percentuale è del 32% quando si parla di donne dai 45 ai 65 anni, mentre solo il 19% della controparte maschile ha affermato di essere felice da single. Insomma, a quanto pare non avere un coniuge al proprio fianco non viene più considerato qualcosa di umiliante per il sesso femminile. Le donne non si rifanno più agli stereotipi imposti dalla società e, anche se non trovano un partner adatto a loro, non si sentono delle zitelle, hanno semplicemente preferito dare priorità ad altri aspetti della loro vita, raggiungendo risultati super soddisfacenti. Le donne di oggi hanno la possibilità di scegliere e di distaccarsi da ogni tipo di stereotipo.