Newsha Syeh è una modella australiana di 25 anni diventata una star di Instagram grazie alla sua bellezza mozzafiato e durante un recente viaggio a Parigi le è capitato qualcosa di assurdo. Come gran parte dei turisti che visitano la capitale francese, aveva deciso di andare al Louvre ma, nel momento in cui è arrivata all'ingresso, le guardie le hanno vietato di entrare. Il motivo? L'abito nero con la gonna a balze di tulle è stato definito troppo scollato per un museo.

Certo, lasciava pochissimo spazio all'immaginazione, visto che era portato senza reggiseno e metteva il décolleté in evidenza, ma non rivelava nulla di "scandaloso". "Ieri sono stata fermata alle porte del Louvre da una guardia a causa del mio outfit. Con orribili gesti e espressioni disgustate la guardia mi ha apostrofata e detto che dovevo coprirmi. Con uno sguardo pieno d’odio mi ha impedito di entrare", ha dichiarato la modella che non ci ha pensato su due volte a servirsi dei social per raccontare l'accaduto con estrema rabbia.

Picasso would have loved my outfit ✨

A post shared by Newsha Syeh (@mewsha) on

Non si aspettava che il Louvre applicasse delle regole così arcaiche, non si tratta di un luogo sacro come una chiesa ma di un museo pieno di statue e quadri con donne nude. E' proprio per questo che la 25enne ha definito il dress code imposto in un luogo simile alquanto ridicolo. Come si è risolta la questione? Newsha si è fotografata fuori il Louvre e nella didascalia dello scatto postato su Instagram ha scritto: “Picasso avrebbe apprezzato il mio outfit”, ribellandosi dunque a ogni forma di censura. La prossima volta opterà per un look diverso o continuerà a perseverare in questa sua scelta sexy?