L'alga chlorella o clorella, è una microalga unicellulare che appartiene alla famiglia delle Clorofite. Vive nelle acque dolci, ed è orgininaria delle acque salmastre dell'Africa equatoriale, ha forma sferica, di circa 8 micron, ed è ricca di clorofilla, circa 4 volte in più rispetto all'alga spirulina, alla quale deve il suo colore verde brillante. Si tratta di un alimento completo ricco di vitamine e sali minerali, oltre che di aminoacidi, antiossidanti e acidi grassi essenziali. L'alga clorella ha proprietà depurative e disintossicanti, in quanto favorisce l'espulsione di scorie dall'organismo, oltre a rinforzare il sistema immunitario. L'assunzione tramite integratori di questa preziosa alga, aiuta a ridurre gli stati infiammatori e le reazioni allergiche dovute all'accumulo di metalli pesanti nel nostro corpo.

Proprietà e benefici dell'alga chlorella o clorella

L'alga chlorella, oltre ad essere ricca di clorofilla, contiene importanti fitonutrienti: beta carotene, aminoacidi, proteine, ferro, zinco, potassio magnesio, forforo, e vitamine del gruppo B. Le sostanze benefiche di cui è costituita le conferiscono proprietà disintossicanti, utili a depurare l'organismo dalle tossine e dall'accumulo di metalli pesanti che, sostando a lungo nel nostro corpo, potrebbero causare stati infiammatori. Questa preziosa alga svolge quindi un'azione detox sul fegato e sull'intestino, migliorando anche la digestione: attira a sè le tossine così da facilitarne l'espulsione. L'alga chlorella è utile anche per rafforzare le difese immunitarie, grazie alla clorofilla che svolge un'azione benefica sulle nostre difese naturali: la clorellina, inoltre, agisce come un antibiotico naturale. Assumere regolarmente questa alga aiuta a proteggerci da raffreddori e influenza, inoltre è considerata un ottimo integratore da assumere in caso di cancro, sia perché aiuta a sopportare meglio le terapie antitumorali: chemioterapia e radioterapia, ma anche perché favorisce la riparazione del DNA danneggiato, migliorando la condizione patologica e favorendo la regressione del tumore. Ciò grazie ai carotenoidi che bloccano la crescita delle cellule tumorali.

L'alga clorella ha inoltre proprietà alcalinizzanti, riesce cioè a ridurre in buona parte la tendenza all'acidosi, l'accumulo di acidi nel corpo, che può portare nel tempo all'insorgere di diverse problematiche. Aiuta anche a migliorare le capacità di contentrazione e a donare energia, grazie all'azione depurativa, che aiuta il recupero di energie, e alla ricchezza di sali minerali e vitamine. L‘azione antiossidante della clorella è invece dovuta alla presenza di vitamina C e altre sostanze antiossidanti che contrastano l'azione dannosa dei radicali liberi, rendendola anche un ottimo rimedio anti età. L'alga chlorella viene utilizzata anche dagli sportivi per migliorare la resistenza fisica e in caso di ipertensione, colesterolo, diabete di tipo 2, fibromialgia e anemia.

Alga chlorella: dove trovarla, come e quando assumerla

Potete trovare la chlorella in vendita nelle erboristerie e nei negozi di prodotti naturali, sia in capsule che in polvere. La dose giornaliera consigliata è di 4 gr al giorno, ma per la posologia bisogna seguire le istruzioni riportate sulle confezioni e i consigli dell'erborista: il consiglio è comunque quello di cominciare le prime volte con piccole dosi, così da testarne l'effetto sul proprio organismo. La polvere può essere assunta in un bicchier d'acqua o di succo, oppure potete inserirla all'interno di un frullato. L'alga chlorella viene consigliata soprattutto quando bisogna depurare l'organismo da farmaci, metalli pesanti, quando si sta seguendo un'alimentazione detox e nei cambi di stagione, per contrastare la stanchezza e prevenire i malanni. L'assunzione di integratori a base di alga chlorella è consigliato anche in caso di amenorrea e in menopausa, in quanto aiuta a contrastarne i principali sintomi, come vampate di calore e irritabilità.

Controindicazioni

L'alga chlorella non può essere assunta da chi soffre di malattie autoimmuni, in caso di immunodeficienza, ma anche da chi ha problemi alla tiroide: in quest'ultimo caso sarà il medico a valutare la possibilità di assumere quest'alga ricca di iodio. Chiedete consiglio al medico o all'erborista su tempi e modi di somministrazione: è importante non eccedere con le dosi e non assumere le alghe per lungo tempo, ma a cicli, e non più di due volte l'anno: tempo necessario per favorire la depurazione dell'organismo. Ciò anche perché l'assunzione prolungata può limitare l'assorbimento di importanti minerali, tra cui il ferro. Effetti collaterali potrebbero comparire se la persona che assume l'alga chlorella è particolamente intossicata: ciò a causa del processo di eliminazione delle scorie, parliamo in questo caso di nausea, diarrea, stanchezza e mal di testa, sintomi che però durano poco, giusto il tempo di completare il processo di depurazione dell'organismo.