Alber Elbaz, lo stilista israeliano che ha reso Lanvin una delle case di moda più famose al mondo, ha comunicato che uscirà dalla società dopo 14 anni di collaborazione. E' stato proprio lui l’artefice del decollo del brand quando nel 2001 Wang ha rilevato il marchio dall’Oréal. La notizia dell'addio è stata riportata dal sito Wwd.com e nessuno dei dipendenti era a conoscenza della cosa fino a qualche ora fa.

Un portavoce della maison ha poi confermato tutto, affermando che presto arriveranno anche le dichiarazioni ufficiali dello stilista. La rottura sarebbe avvenuta di comune accordo in seguito ad alcuni contrasti tra lo stilista e il proprietario dell’azienda Shaw-Lan Wang, che avrebbero portato Elbaz a svuotare il suo ufficio nella note di martedì. Il suo addio è stato così inaspettato ed improvviso che la prossima collezione pre-fall dovrà essere completata senza di lui. Secondo le prime indiscrezioni, alcuni dipendenti hanno pianto durante l’assemblea generale in cui si è rivelato che Alber Elbaz non avrebbe più lavorato per Lanvin.

Per ora, lo stilista non ha progetti per il futuro ma ha detto addio al suo lavoro a meno di una settimana dalle dimissioni di Raf Simons, che ha lasciato Christian Dior dopo 3 anni di collaborazione. In precedenza, Elbaz non aveva mai nascosto il suo desiderio di collaborare con l’altra grande casa di moda francese, tanto da aver avuto dei colloqui con l’azienda quando si cercava il successore di John Galliano nel 2011. Per ora, il brand Dior deve ancora designare un successore: starà pensando ad Alber Elbaz?