Le celebrities oltreoceano ci stupiscono sempre con trattamenti estetici innovativi, ma questa volta Eva Mendez ci ha lasciato senza parole con un trattamento da brivido, pubblicando su Instagram un'immagine con ben 7 aghi nel collo. Un'immagine che ha fatto letteralmente rabbrividire i follower, nonostante la stessa Mendez li avesse rassicurati che la procedura cosmetica non fosse dolorosa. Il trattamento, che ricorda la tecnica dell'agopuntura ma che si differenzia da tale procedura per i diversi scopi benefici, si chiama mono threads e serve per tonificare la zona del collo e della mandibola stimolando la produzione di collagene.

Mono threads: gli aghi per rassodare la pelle del collo

La zona della mandibola e del collo, si sa, è una delle più delicate e soggette a cedimento con il passare degli anni. Eva Mendez sembra aver trovato il rimedio giusto ed efficace per prevenire il rilassamento ed evitare così un effetto "collo cadente". L'immagine condivisa dall'attrice 46enne moglie di Ryan Gosling lascia poco all'immaginazione: il trattamento mono threads prevede l'utilizzo di aghi da inserire nella zona del collo: questo servirebbe a contrarre il tessuto adiposo provocando un rassodamento istantaneo della pelle e promuovendo la produzione di collagene e la rigenerazione della pelle che dopo il trattamento appare più compatta ed elastica e le rughe e linee presenti sul collo sono meno visibili.   La dermatologa Marina Vergana, artefice del trattamento di bellezza, ha spiegato a People che «i mono threads attivano la sintesi del collagene che produce un graduale ispessimento della pelle rassodandola e regalando un aspetto più giovane. Sono realizzati con un polimero cristallino assorbibile, il polydiossanone, e sono inseriti nella pelle in un modello a rete per ottenere il massimo effetto tensore».

L'intento di Eva Mendez era quello di promuovere il Beauty Villa Vergara di Beverly Hills, il suo salone di bellezza di fiducia che lei stessa definisce «il mio posto felice, una casa dove puoi rilassarti mentre sei torturato dal meglio del meglio». La scelta delle parola torturare sembra non essere stata fatta caso dal momento che dall'immagine il trattamento a cui si sta sottoponendo la Mendez sembra una vera e propria tortura: l'attrice però rassicura che si tratta di un trattamento che «sembra più invasivo di quello che è». A confermarlo è la stessa dermatologa alla rivista statunitense:«La procedura è minimamente invasiva e i pazienti di solito sentono un lieve disagio perchè  uso una crema anestetizzante prima di posizionare gli aghi».

Costi, durata e dove eseguire il trattamento

Trattandosi di una procedura estremamente delicata, può essere eseguita solamente da dermatologi o medici estetici che conoscono perfettamente l'anatomia, per posizionare gli aghi nel modo giusto. Non solo il collo, ma anche altre aree del viso possono essere trattate con questa tecnica per ottenere un effetto lifting meno costoso e meno invasivo: dal contorno occhi alle linee naso labiali fino alle linee di espressione e rughe presenti sulla fronte. Se da un lato è meno doloroso e invasivo del lifting, la chirurgia con i mono threads è meno duratura: l'effetto del trattamento infatti dura in media da uno a tre anni. Il costo della procedura varia da centro a centro a soprattutto a seconda del tipo di intervento necessario: in media si possono spendere dai 500$ fino ai 5000$ per le procedure più impegnative.