Si celebra oggi la Giornata della Terra e, per sottolineare il suo impegno verso la sostenibilità del pianeta, Adidas Group ha comunicato che eliminerà dai suoi store i sacchetti di plastica. Questi verranno sostituiti da sacchetti di cartone immediatamente in tutto il mondo, ad eccezione di Russia e Kazakistan, dove il provvedimento entrerà in vigore a partire dal prossimo giugno.

Ogni anno, negli oltre 14.000 punti vendita del brand vengono utilizzati circa 70 milioni di buste di plastica, di cui 3 milioni negli Stati Uniti e più di 2 milioni in Germania, ed è chiaro che questa svolta ecosostenibile non può che far bene alla terra. "L'eliminazione graduale dei sacchetti di plastica è parte integrante del nostro progetto per incrementare, in modo costante, l'utilizzo di materiali più sostenibili nella nostra produzione, nei prodotti e nei negozi”, ha dichiarato Roland Auschel, membro dell'Executive Board, responsabile Global Sales. Anche il personale di ogni negozio è stato istruito sull’importanza della salvaguardia del pianeta: ad ogni cliente verrà chiesto se si ha bisogno realmente del sacchetto di carta dopo ogni acquisto.

L'eliminazione dei sacchetti di plastica è avvenuta in modo graduale, è iniziata un anno fa, quando l'azienda ha annunciato la collaborazione con Parley for the Oceans e l’attuazione della Sustainability Strategy 2020. Per il futuro, l’azienda si propone di diventare ancora più sostenibile, riducendo l’uso della plastica anche nei prodotti per la cura del corpo e nelle riunioni presso la sua sede a Herzogenaurach.