Il mondo della moda sta cambiando e a dimostrarlo giorno dopo giorno è la cosiddetta "rivoluzione curvy" messa in atto da modelle come Ashley Graham che, nonostante i piccoli difetti e le imperfezioni, sono riuscite lo stesso a conquistare le passerelle internazionali. Qual è stato il loro merito? Aver spinto il fashion system a lasciarsi alle spalle degli stereotipi di bellezza irreali e irraggiungibili, dando spazio alla normalità. La cosa che in pochi sanno è che questo cambiamento non riguarda solo l'universo femminile, anche l'abbigliamento da uomo si sta aprendo al concetto di "curvy", dicendo addio a quelle che fino a qualche tempo fa venivano definite "taglie forti".

La richiesta di modelli curvy è aumentata del 62%

Dite addio ai modelli dal fisico scolpito e con gli addominali a tartaruga, anche la moda maschile si sta aprendo all'universo curvy, dando sempre più spazio a uomini con qualche piccola imperfezione. A dimostrarlo è il successo raggiunto dalla divisione speciale dell'agenzia Img Models chiamata Brawn e dedicata esclusivamente ai modelli plus-size, che solo nel 2018 ha registrato un aumento del 15% dei ricavi. Questi ultimi non mettono i muscoli in mostra ma, nonostante ciò, vanno fieri della loro pancetta. A quanto pare la loro bellezza "normale" è apprezzatissima sia dai marchi low-cost che da quelli del lusso, da Uniqlo a Tommy Hilfiger, fino ad arrivare a Calvin Klein e a Levi's, non a caso la richiesta di modelli curvy è salita del 62% nell'ultimo anno. Il volto che meglio rappresenta questa categoria? Zach Miko, un uomo "normale" che è riuscito a sfondare nel settore fashion nonostante le imperfezioni.

La rivoluzione curvy nella moda maschile

È inutile negarlo, nell'ultimo anno sono diventati super richiesti i modelli curvy, cosa che ha creato una vera e propria inversione di tendenza nel mondo della moda. Il motivo nascosto dietro questo boom? I brand intendono andare incontro alle esigenze dei clienti che, a differenza di qualche tempo fa, nelle campagne pubblicitarie, in passerella e sulle copertine, non vogliono vedere più delle forme fisiche aspirazionali ma piuttosto degli uomini normali in cui possono rispecchiarsi. Se prima questa rivoluzione era riservata solo all'universo femminile, ora ha travolto anche il mondo maschile e sono moltissime le agenzie che ingaggiano solo modelli plus-size. Insomma, pare proprio che sia arrivato il momento di dire addio ai muscoli scolpiti, il trend del momento impone di non avere vergogna della pancetta e delle maniglie dell'amore.