Sarah Jessica Parker è la protagonista della nuova serie tv, "Divorce", che andrà in onda su Sky Atlantic a partire dal 30 novembre. L'attrice non è più una donna glamour, ironica e all'eterna ricerca dell'amore, è cattiva, glaciale e vuole divorziare dal marito dopo ben 10 anni di matrimonio, anche se ha già due figli. Ha detto addio alle chiacchiere tra donne e agli abiti griffati, l'ex Carrie Bradshaw indossa quello che le pare, dai vestiti acquistati su Etsy a buon mercato agli accessori trovati nei mercatini vintage del Nord Est americano.

Tra chemisier, wrap dress e fantasie floreali, Arjun Bhasin, il costumista che ha curato il look dell'attrice, ha dato vita a uno stile che si ispira alla perfezione agli anni Settanta. Sono lontani i tempi in cui Sarah Jessica Parker indossava Manolo Blahnik, gonne in tulle, giacche glamour e accessori alla moda, oggi si è trasformata in una comune donna di periferia che non bada troppo alle tendenze del momento.

A quanto pare, però, è stata proprio la star a richiedere un guardaroba simile. Ha sempre amato un famoso film dei Seventies, "An Unmarried Woman", e ha consigliato al costumista di ispirarsi ai look dei suoi personaggi. I vestiti che ha indossato Sarah Jessica Parker sono realmente vintage, ma sono stati tagliati e decostruiti, così sa adattarsi alla perfezione al suo corpo. Una curiosità? L'abito a ruota che l'attrice sfoggia nella serie non è firmato da nessuna Maison di fama internazionale, è stato acquistato su eBay a un prezzo bassissimo.