115 CONDIVISIONI
30 Novembre 2015
18:19

Addio alla fecondazione in provetta: da oggi l’embrione nasce nel corpo della donna

Se fino ad oggi la fecondazione artificiale avveniva in provetta, presto le cose potrebbero cambiare. Un’università britannica ha sperimentato una tecnica per far nascere l’embrione nel corpo della donna.
A cura di Valeria Paglionico
115 CONDIVISIONI

Finalmente arrivano delle buone notizie per coloro che vogliono ricorrere alla fecondazione artificiale. Presto potrebbe arrivare il metodo per far avvenire la fecondazione direttamente nel corpo della donna. In questo modo, la fase di sviluppo dell’embrione può avvenire in un ambiente naturale come il grembo materno, piuttosto che in laboratorio.

Questo metodo sperimentato su alcune coppie britanniche che hanno difficoltà a concepire consiste nell’inserimento nel corpo femminile di un dispositivo più piccolo di un fiammifero, contenente una miscela di sperma e ovuli. Viene poi rimosso dopo 24 ore per permettere ai medici di valutare se gli embrioni risultanti sono abbastanza sani da essere impiantati. Nicholas Macklon, professore di Ostetricia e Ginecologia presso l'Università di Southampton, ha dichiarato: “Il vantaggio è che l'embrione precoce viene esposto allo stesso ambiente chimico di una gravidanza spontanea. Solitamente, i bambini nati dall’inseminazione hanno un peso leggermente inferiore e sono esposti a più problemi di salute, ma da oggi potrebbe non essere più così”. Gli esperti di fertilità ritengono che questa soluzione offre alle donne un importante vantaggio psicologico poiché dà un maggiore coinvolgimento biologico nella creazione del proprio bambino.

Per le donne che non sono mai riuscite a cominciare una gravidanza è una vera e propria rivoluzione. Inoltre, si ritiene che i tassi di successo siano abbastanza elevati. E’ proprio per questo che la Human Fertilisation and Embryology Authority ha approvato formalmente questa tecnica, che sarà disponibile presso la clinica Complete Fertility, con sede presso l’University Hospital Southampton NHS Foundation Trust, a partire dal prossimo anno, costerà circa 3.800 sterline ed assicura alle future mamme un’assistenza continua.

115 CONDIVISIONI
Mamme parlano della fecondazione in vitro a 40 anni dalla prima bimba nata in provetta
Mamme parlano della fecondazione in vitro a 40 anni dalla prima bimba nata in provetta
La donna che ha trascorso 11 anni a fotografare il suo corpo in sovrappeso
La donna che ha trascorso 11 anni a fotografare il suo corpo in sovrappeso
Agnese Borsellino, addio ad un donna di coraggio
Agnese Borsellino, addio ad un donna di coraggio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni