Il camel toe è l’antiestetico effetto che si crea quando si indossano degli indumenti troppo aderenti che rendono visibili le parti intime. E’ l’incubo di tutte le donne e sono moltissime anche le star che hanno “dato scandalo” con i loro abiti troppo stretti. Da oggi, però, l’effetto “zampa di cammello” potrebbe diventare solo un lontano ricordo. Una società che produce abbigliamento femminile da fitness, chiamata “Bandier” e che vende solo online, ha prodotto dei leggings decisamente innovativi.

Sono dotati infatti di una speciale cucitura a forma d U posizionata in corrispondenza delle parti intime, che combatte il tanto odiato effetto “zampa di cammello”. Jennifer Bandier, la fondatrice della società, ha dichiarato che sono sempre di più le donne che richiedono un prodotto simile poiché sarebbe capace di rivoluzionare le loro scelte in fatto di abbigliamento quando si recano in palestra. Con un leggings dotato di una cucitura speciale non ci sarebbe più bisogno di indossare delle maglie lunghe per coprire il camel toe e sarebbe molto più semplice sfoggiare degli outfit sbarazzini durante l’attività fisica.

Fino ad oggi era stata creata solo della biancheria intima per evitare l'effetto "zampa di cammello" ma in nessuno aveva pensato ad un leggings. Per il momento, è solo un prototipo ma non si esclude che questa idea rivoluzionaria possa essere lanciato presto sul mercato, cambiando la vita e le abitudini del sesso femminile. Quale donna non sogna di smettere di dover controllare in continuazione le parti intime per non dare scandalo?