Quando Tricia Somers, una madre single, ha scoperto di avere il cancro la prima cosa a cui ha pensato è come assicurare un futuro sereno per il suo bambino. I medici le hanno diagnosticato un gravissimo tumore al fegato e, purtroppo, le hanno comunicato che le resta poco da vivere. La donna ha dunque chiesto alla sua infermiera, con cui era entrata in contatto in ospedale, il favore più grande che una madre potesse chiedere ad un'altra madre, ovvero predersi cura del figlio, che dopo la sua morte sarebbe rimasto completamente solo.

Tricia ha 45 anni e presto la sua malattia la condurrà alla morte. Durante i primi mesi in ospedale ha conosciuto e fatto amicizia con la sua infermiera, Tricia Seamen e a lei ha fatto una richiesta specifica, adottare Wesley, il suo bambino di soli otto anni. L'infermiera, già madre di tre ragazze adolescenti e di un bambino di 10 anni, dopo aver ascoltato l'ultimo desiderio di una donna disperata, ha parlato con il marito ed ha deciso di adottare il figlio di Triscia dopo la sua morte. Grazie alla sua infermiera ora la donna potrà morire con il cuore in pace, sapendo che una madre premurosa si prenderà cura di suo figlio.