L'acqua di cumino, popolare in India con il nome di Jal jeera, è una bevanda che apporta molti benefici al nostro organismo. Il cumino è una spezia molto utilizzata nei paesi asiatici per insaporire il cibo: ha un sapore amaro e un odore forte e dolciastro, grazie al contenuto di oli, inoltre è ricco di proprietà benefiche per la nostra salute. In particolare, l'acqua di cumino, questa particolare tisana orientale, aiuta a sgonfiare la pancia, favorisce la digestione, aumenta il senso di sazietà, favorendo la perdita di peso, disintossica l'organismo e rinforza il sistema immunitario. Scopriamo tutti i benefici di questa preziosa ricetta indiana e come prepararla.

Proprietà e benefici dell'acqua di cumino

L'acqua di cumino favorisce la disintossicazione dell'organismo, aiutando il corpo a liberarsi dalle tossine grazie all'azione degli antiossidanti, di cui sono ricchi i semi di cumino, ciò apporta benefici anche alla pelle che diventa più bella e luminosa. Consumare acqua di cumino, inoltre, favorisce la digestione, rendendola più rapida grazie a una sostanza chiamata cuminaldeide. In questo modo si evita anche il transito lento del cibo nell'intestino: il risultato è pancia sgonfia e ventre piatto. L'acqua di cumino, inoltre, stimola il metabolismo, aiutando a consumare più in fretta le riserve di grassi e favorendo la perdita di peso. Inoltre aumenta il senso di sazietà, grazie ad alcuni nutrienti in essa contenuti, come il ferro, che aiuta anche a combattere la carenza di questo importante minerale, prevenendo l'anemia. Altro beneficio importante: l'acqua di cumino stimola il sistema immunitario, grazie al contenuto di ferro e vitamime, soprattutto vitamina A e vitamina C, e antiossidanti. Inoltre favorisce il sonno: un ottimo rimedio quindi per chi soffre di insonnia o sta attraversando un periodo di stress. L'acqua di cumino affina la memoria, migliorando le capacità cerebrali, inoltre aiuta ad idratare il corpo, prevendendo disidratazione e ritenzione idrica. L'acqua di cumino è benefica anche per i capelli in quanto li idrata a fondo: vitamine e minerali, poi,  aiutano ad ottenere una chioma più forte e sana.

Come preparare l'acqua di cumino

Preparare l'acqua di cumino è davvero semplice e si può ottenere in due modi. Il metodo più antico è quello a freddo: basterà lasciare 2 cucchiai di semi di cumino nell'acqua per tutta la notte. Al mattino bisognerà filtrare il tutto prima di bere. L'altro metodo invece è a caldo, si prepara ciò come se fosse una tisana: riscaldate un bricco d'acqua sul fuoco e, non appena l'acqua avrà raggiunto il bollore, aggiungete 2 cucchiai di semi di cumino e spegnete la fiamma. Coprite e lasciate riposare fino a quando la tisana non avrà raggiunto la temperatura ambiente: l'acqua diventerà di un colore marroncino, segno che i semi di cumino hanno rilasciato tutte le loro proprietà. Potete poi sorseggiarla durante l'arco della giornata oppure bevetene: l'importante è berne almeno uno o due bicchieri al giorno. Chi preferisce potrà stemperare il sapore forte del cumino con l'aggiunta di un cucchiaino di miele.

Controindicazioni

Prima di consumare abitualmente l'acqua di cumino, chiedete parere al vostro medico, soprattutto se siete allergici a uno dei componenti dei semi di cumino, se soffrite di malattie al fegato o se assumete farmaci fotosensibilizzanti o terapia ormonale.