Carla Notman è una donna di 26 anni, viene da Edimburgo e ha sempre sognato di diventare mamma. Dopo aver incontrato il suo attuale partner, Dozi Okere, ha deciso di mettere su famiglia ma, purtroppo, le cose non sono andate come si aspettava. In sei anni, la donna ha abortito spontaneamente per due volte, ha perso incredibili quantità di sangue e, se non avesse richiesto un aiuto medico in ospedale, probabilmente avrebbe perso la vita.

Negli anni successivi, ha messo al mondo anche due bambini che però sono morti poco dopo la nascita per alcune complicazioni, sviluppatesi nel grembo materno. Il primo, Joel, è sopravvissuto solo per 10 minuti, il secondo, Lucas, per 45 minuti. “Sono stati momenti tristi, sentivo che il mio corpo aveva fallito. L’amore che ho provato però è stato immenso. Darei di tutto per rivivere quei pochi minuti con i miei figli”, ha spiegato Carla. Di recente, però, è riuscita finalmente a trasformare il suo desiderio in realtà: ad agosto è diventata mamma di Issac, un bambino in perfetta salute. Tenere tra le braccia il piccolo è una gioia immensa per lei, è come se la sua vita all’improvviso si fosse riempita di gioia e amore.

E’ proprio per festeggiare al meglio il lieto evento che amici e parenti hanno organizzato una grande festa con tanto di dolci e palloncini azzurri all’arrivo di Issac a casa. Carla ora può dirsi realmente felice, anche se non dimenticherà mai i piccoli a cui ha dovuto dire addio davvero troppo presto: di sicuro, una volta cresciuto, parlerà ad Issac dei fratellini che non ha mai potuto conoscere.