17 Marzo 2021
12:04

Abiti da sposa per l’estate 2021: dal pizzo al tulle, i vestiti a cui ispirarsi

Il Covid ha messo a dura prova il settore dei matrimoni e ha fatto saltare i piani di migliaia di coppie in tutto il mondo. Nessuno sa quando e come potremo tornare alle cerimonie e ai grandi festeggiamenti di una volta, ma non è mai troppo presto per iniziare a immaginare l’abito dei propri sogni. Ecco allora qualche idea dalle collezioni di moda Primavera/Estate 2021, dal pizzo al plissé, dall’abito corto al tubino essenziale.
A cura di Beatrice Manca
Giambattista Valli, Emilio Pucci, Ermanno Scervino
Giambattista Valli, Emilio Pucci, Ermanno Scervino

L'arrivo della primavera coincide da sempre con la stagione dei matrimoni: ma con la nuova ondata della pandemia, lo spettro delle varianti e il ritorno delle zone rosse anche il 2021 sembra essere un anno sfavorevole per le coppie che stanno progettando le proprie nozze. Tra i settori più colpiti dalla crisi legata al Covid c'è proprio quello del wedding: atelier e boutique hanno deciso di riorganizzarsi con appuntamenti digitali per far scegliere alle proprie clienti l'abito da sposa anche da casa. Nessuno sa come evolverà la situazione nei prossimi mesi, ma non è mai troppo presto per iniziare a scegliere l'abito bianco in vista del fatidico giorno. Ecco allora i trend lanciati dalle nuove collezioni Primavera/Estate 2021: addio abiti da principessa, benvenuti pantaloni e abiti corti. E per le più romantiche, l'ispirazione dalle passerelle è sicuramente lo stile bohémien.

1. Il tailleur con i pantaloni

Pioniera fu Bianca Jagger, che nel 1971 sposò il divo del rock Mick Jagger con un tailleur maschile disegnato da Yves Saint Laurent: nessun'altra avrebbe osato entrare in una chiesa cattolica con la giacca abbottonata senza nulla sotto, al quarto mese di gravidanza. Oggi il pantalone non è più una provocazione, ma una dichiarazione di stile. Il completo total white poi è il must-have del momento, ed è comparso nelle collezioni Primavera/Estate 2021 di moltissimi stilisti, da Fendi a Giorgio Armani, fino ad Alberta Ferretti.

Giorgio Armani
Giorgio Armani

2 L'abito corto

Chi ha detto che all'altare bisogna arrivare necessariamente con un abito lungo fino a terra o con uno strascico ingombrante? Le passerelle propongono abiti corti molto chic, come quello di Ermanno Scervino con inserti in pizzo e in tulle. Scegliendo bene la lunghezza dell'orlo – al polpaccio – si può portare tranquillamente anche per una cerimonia in chiesa.

Ermanno Scervino
Ermanno Scervino

3 L'abito boho-chic

Un inno alla voglia di libertà e di leggerezza: lo stile bohémien ritorna di moda ed è perfetto per le spose che non vogliono abiti troppo strutturati, che limitino i movimenti. Mario Dice, per esempio, punta su balze e scollatura profonda, mentre Alberta Ferretti sceglie una linea morbida con maniche ampie e inserti trasparenti in pizzo. Da indossare rigorosamente con i capelli sciolti, in perfetto stile boho, questi modelli sono ideali per un matrimonio in mezzo alla natura, su un prato o su una spiaggia.

Alberta Ferretti
Alberta Ferretti

4 Il pizzo

Osservando le sfilate Primavera/Estate 2021, uno dei trend ricorrenti è il pizzo: dal sangallo al floreale, non c'è brand che non abbia inserito almeno un dettaglio nei propri abiti. Giambattista Valli, propone minidress dall'aria romantica, mentre Chanel ha fatto sfilare vestiti dalle linee pulite ed essenziali impreziositi da ricami elaborati dall'effetto trasparente.

Chanel
Chanel

5 Il vestito plissettato

Piccolissime pieghe in grado di dare movimento e leggerezza a ogni abito: il plissé è una delle lavorazioni più antiche nella storia della moda, in voga già tra egizi e greci. Il plissé come lo conosciamo oggi però è stato inventato dallo stilista Mariano Fortuny e ha avuto una straordinaria fortuna all'inizio del Novecento grazie agli abiti d'alta moda di  Madame Grès. Oggi torna nelle collezioni estive per abiti da sogno impalpabili e sofisticati, come quello proposto da Emilio Pucci.

Emilio Pucci
Emilio Pucci

6 I colori pastello

L'abito da sposa per eccellenza è l'abito bianco, ma non esiste nessuna regola che vieti di scegliere un rosa tenue o un celeste polvere. Le passerelle non hanno dubbi: quest'estate avrà i toni delicati dei sorbetti alla frutta, dal giallo tenue al rosa pesca, fino al verde chiaro. Da Miu Miu a Chloé, passando per Isabel Marant, è un tripudio di abiti leggerissimi e delicati come petali di fiori. L'icona di riferimento? Audrey Hepburn, che per le seconde nozze scelse un completo rosa pastello. Impeccabile e chic, proprio come lei.

Isabel Marant
Isabel Marant

7 Il tubino essenziale

Basta con gli abiti da principessa a tutti i costi: l'abito da sposa è unico, sì, ma può essere anche ricercato nella sua semplicità. Anche le spose hanno il diritto di essere comode: mai come in questa nuova collezione vale il motto "less is more". Linee pulite, senza fronzoli, per abiti eleganti e senza tempo come il tubino senza maniche di N°21 o i minidress bianchi firmati Valentino.

N° 21
N° 21

8. L'abito in tulle

Il tulle è capace di coniugare trasparenza e volume, leggerezza e struttura: ricorda i tutù delle ballerine e gli abiti dell'infanzia, ma conserva sempre la sua eleganza. L'esempio perfetto è l'abito a balze firmato Philosophy di Lorenzo Serafini: non sfigura nemmeno indossato con gli stivali di gomma sull'erba.

Philosophy di Lorenzo Serafini
Philosophy di Lorenzo Serafini
I vestiti in pizzo per l'estate 2022
I vestiti in pizzo per l'estate 2022
25.616 di Stile e trend
Sangallo, il pizzo dell'estate 2021
Sangallo, il pizzo dell'estate 2021
3.254 di Stile e trend
Abiti da sposa 2020: i vestiti per le nozze che costano meno di 200 euro
Abiti da sposa 2020: i vestiti per le nozze che costano meno di 200 euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni