Vi sentite stressati, solitari e tristi? L’unica cosa di cui avete bisogno è una coccola. Lisa Kelly, da Carmel, nell’Indiana, ha ideato un business davvero particolare: organizza sedute di abbracci a pagamento. Indy Cuddles è la sua società e chiede 35 dollari per mezz'ora di ‘coccole’, 60 dollari per un'ora e 90 dollari per 90 minuti. Lisa si recherà a casa del cliente ed insieme sceglieranno la location e la posizione giusta per rilassarsi e coccolarsi. L’idea della ragazza è stata fortemente criticata, molti infatti hanno affermato che si tratta di prostituzione. In realtà, l’iniziativa non ha nulla di sessuale, si tratta solo di una ‘terapia del buon umore’. Esistono infatti delle regole in ogni incontro: innanzitutto non devono essere toccate determinate parti del corpo; entrambe le  parti devono assicurare la propria pulizia ed infine una terza persona sarà sempre informata dell’appuntamento e potrà intervenire in caso di necessità.

Un abbraccio è capace di darci conforto fisico, mentale e benessere emotivo. Aiuta ad assicurarci che tutto andrà bene e spinge l'organismo a produrre grandi quantità dell’ormone ossitocina, essenziale per mantenere il benessere fisico e muscolare. Lisa ha scritto sul suo sito: “Spesso, le nostre vite sono troppo piene e non riusciamo a trovare l’amore, ma questo non significa che dobbiamo privarci del contatto umano. Un abbraccio ha un effetto di guarigione stupefacente, a prescindere dalla causa”. La ragazza ha affermato di guadagnare 260 dollari al giorno, con un massimo di 30 uomini a settimana. Nel mese di settembre ha creato anche un’app, chiamata Cuddlr. Oggi sta cercando di espandere il suo business, andando alla ricerca di nuove persone disposte a vendere i propri abbracci.