Dolce&Gabbana è il marchio di moda italiano che si è sempre distinto a livello internazionale per la sua originalità ed anche questa volta è riuscito a sorprendere tutti. I due stilisti hanno infatti tentato di unire tradizione e modernità lanciando una nuova collezione chiamata “Abaya”, pensata appositamente per le donne che portano il velo. Il nome si ispira infatti al nome della tunica di tessuto leggero che tradizionalmente copre il corpo delle mussulmane, ad eccezione della testa. Hijab, abaya, occhiali da sole, gioielli, accessori e persino cosmetici sono stati presentati su Style.com/Arabia, il sito che si occupa di moda in Medio Oriente, e da Stefano Gabbana su Instagram.

Tutto è sobrio ma allo stesso tempo femminile e soprattutto griffato. I colori predominanti sono il nero e il beige, decorati con applicazioni floreali, pietre ed inserti arabeschi. La donna che indossa la collezione “Abaya” porta il velo, ma non intende rinunciare allo stile e al look ricercato. D&G ha voluto tenere conto dei dettami sul vestiario della donna stabiliti dal Corano ma ha enfatizzato la bellezza e la sensualità.

Non è la prima volta che una casa di moda occidentale produce prodotti per il mondo mussulmano: lo avevano già fatto Tommy Hilfigher, Dnky ed i marchi low cost come Mango e Zara ed H&M, che solo l’anno scorso hanno lanciato la “Ramadan Collection”. L’obiettivo comune è dimostrare che la donna musulmana, vestita nei suoi abiti tradizionali, non  deve avere necessariamente avere uno stile vecchio e datato, ma può diventare anche un simbolo di fascino e sensualità.