Si chiama Tao Porchon-Lynch, compirà 98 anni ad agosto ed è entrata nel Guinness dei primati per essere la donna più vecchia al mondo che pratica e insegna yoga. Sono ben 70 anni che si dedica con tutta se stessa a questa attività fisica e ancora oggi, nonostante gli acciacchi dovuti all’età avanzata, non riesce a farne a meno.

Tao Porchon-Lynch è nata da padre francese e madre indiana, ha cominciato a praticare yoga a soli 5 anni e, una volta diventata adulta, ha trasformato la passione in una vera e propria professione, preferendola anche alla carriera cinematografica, nella quale si era lanciata negli anni Quaranta, quando ha lavorato in film prodotti dalla Metro Goldwin Mayer. “Per me è unione di corpo, anima è mente, mi ha aiutato a superare tante crisi”, ha spiegato la nonnina facendo riferimento allo yoga. Nonostante vanti l'agilità di una ragazzina, anche lei ha avuto dei problemi di salute.

Lo scorso anno, ad esempio, si è fratturata il polso e ha subito un intervento per la sostituzione dell’anca ma è andata avanti con positività, aspettando di riprendersi dagli infortuni per poi ritornare alla sua routine di fitness. Naturalmente, all’attività fisica associa una dieta specifica: è vegetariana ma di tanto in tanto si concede un bicchiere di vino e un quadratino di cioccolato. A quasi 98 anni, Tao Porchon-Lynch ha dimostrato che lo yoga può essere praticato a tutte le età, diventando un punto di riferimento per coloro che non riescono a fare a meno di questa attività fisica. Chi non sogna di arrivare alla sua età con la stessa forza e voglia di vivere?