Calvin Klein è una delle Maison che hanno preso parte all'ultima New York Fashion Week, durante la quale è stata presentata la collezione Primavera/Estate 2019 firmata dal direttore creativo Raf Simons. Lo stilista ha deciso di fare qualcosa di speciale per la prossima stagione estiva: si è ispirato al mondo del cinema, per la precisione a due iconici film americani, "Lo squalo" e "Il laureato".

La collezione Calvin Klein si ispira al mondo del cinema

Raf Simons ha lanciato la sua nuova collezione per Calvin Klein durante l'ultima New York Fashion Week e per l'occasione ha pensato bene di rifarsi al mondo del cinema. Sono stati infatti gli iconici film "Lo squalo" e "Il laureato", entrambi simbolo di trasgressione, a ispirare il concetto e l'estetica della linea, portando un tocco di ribellione in passerella. Come ne "Lo squalo", anche nella sua linea c'è un senso di inatteso, una continua tensione e tentazione, mentre come ne "Il laureato" si riescono a fondere mondi e ambienti differenti, giovinezza e maturità, uomo e donna, restrizioni e privilegi. Sul catwalk ci sono stati vari riferimenti ai film con toghe di laurea, giacche in tweed, mute, smoking, blue jeans, lembi di tessuti su cui appaiono i ritratti fatti da Andy Warhol all'artista Stephen Sprouse. “Mi hanno sempre affascinato i dress code delle varie generazioni e come i cambiamenti tra differenti generazioni di una famiglia riflettano i cambiamenti della società americana", ha spiegato lo stilista, il cui obiettivo era esplorare tabù e cambiamenti culturali, dimostrando che l'unico filo conduttore è sempre l'amore.