Si chiama Chiara Bordi e il suo nome sta facendo il giro del web. Il motivo? E' la prima ragazza che sfila a Miss Italia con la protesi. Nel 2013 è rimasta vittima di un incidente stradale a causa del quale ha perso la gamba sinistra e da allora la sua vita è cambiata. Nonostante la disabilità, è riuscita ad andare avanti con il sorriso, dimostrando che non bisogna mai smettere di inseguire i propri sogni. Dopo aver superato diverse selezioni, è arrivata alla finale del noto concorso di bellezza ma la cosa che non si aspettava è che sarebbe stata presa di mira dagli haters. Nelle ultime ore a fare scandalo sono le offese che le si rivolgono sui social, dove molti la accusano di aver ricevuto voti solo a causa del suo handicap.

Chiara Bordi si ribella agli haters

Chiara Bordi è l'aspirante Miss Italia di quasi 18 anni passata alla storia per essere la prima ragazza con la protesi che prende parte al concorso. Ha una gamba artificiale da quando è rimasta vittima di un grave incidente stradale nel 2013 e, nonostante le sue abitudini siano completamente cambiate da quel momento in poi, non ha smesso di inseguire il suo più grande sogno, diventare reginetta di bellezza. Dopo aver superato diverse selezioni e aver espresso la sua immensa gioia sui social, si è ritrovata di fronte a un evento davvero spiacevole: è stata insultata dagli haters. "Fai schifo", "Vattene a casa e non fare pena agli italiani che ti votano perché sei storpia", sono solo alcune delle cattiverie che le sono state rivolte contro. Chiara, però, non si è fatta prendere dal panico e ha pensato bene di rispondere affermando:

A me mancherà pure un piede ma a lei manca cervello e cuore e quelle sono le uniche due vere qualità che, secondo me, contano. Mi dispiace il fatto che le sia arrivato come messaggio il ‘votatemi perché sono storpia’ e non il ‘guardatemi, mi manca un piede ma non ho paura di mostrarmi al mondo'. 

Patrizia Mirigliani, la patron del concorso, non ha esitato a intervenire direttamente sul sito di Miss Italia a sostegno della ragazza, esprimendole tutta la sua vicinanza. Per lei è inaccettabile umiliare una persona che è semplicemente un esempio di grande coraggio e che non si arrende di fronte a nulla. Al di là delle critiche, l'obiettivo di Chiara rimane sempre lo stesso: dimostrare a tutti i disabili come lei che non bisogna vergognarsi dell'handicap ma che si può continuare a inseguire e realizzare i propri sogni.

Chi è Chiara Bordi?

Chiara Bordi ha quasi 18 anni, viene da Tarquinia, frequenta il liceo classico e, prima di prendere parte alle selezioni di Miss Italia, lavorava anche come barista durante l'estate per arrotondare. La sua vita è cambiata nel 2013 quando è rimasta coinvolta in un terribile incidente stradale mentre era sul motorino. Ha subito 3 diversi interventi delicatissimi ma alla fine non c'è stato nulla da fare, i medici sono stati costretti ad amputarle la gamba sinistra fin sotto al ginocchio. A differenza di molte persone disabili come lei, ha deciso di non farsi prendere dall'ansia e dalla tristezza e ha continuato a fare tutto con il sorriso. Grazie a una protesi riesce ad andare in canoa, a fare windsurf, ad arrampicarsi sulle pareti rocciose, insomma, ha fatto sì che nulla cambiasse dopo l'incidente. Qualche mese fa ha poi deciso di realizzare il suo più grande sogno: iscriversi alle selezioni di Miss Italia. Ora sta diventando un simbolo di forza, coraggio e bellezza, tanto che sono molti quelli che la definiscono la "Bebe Vio della moda". A questo punto non resta che aspettare l'arrivo di Chiara sul palco di Miss Italia, sperando che tutte le offese che le sono state rivolte diventino solo un brutto ricordo.