1 Novembre 2021
07:00

A cosa serve il balsamo labbra e come scegliere quello giusto per idratarle e proteggerle

Il balsamo labbra è uno dei prodotti che non dovrebbe mai mancare nel beauty case, soprattutto durante le stagioni più fredde. Le labbra infatti si seccano molto facilmente e tendono a disidratarsi, per tanto hanno bisogno di cure e di un’idratazione maggiore: ma quali sono gli ingredienti ideali da ricercare in burro di cacao?
A cura di Federica Ambrogio
Foto di Elizabeth Arden
Foto di Elizabeth Arden

Le labbra sono una delle zone più delicate del viso perché tendono a seccarsi facilmente: non avendo follicoli piliferi non riescono ad avere la giusta idratazione e di conseguenza vanno curate attentamente applicando prodotti idratanti e nutrienti. Il balsamo labbra è uno dei prodotti che non dovrebbe mai mancare nel beauty case, soprattutto durante le stagioni fredde, perchè non solo aiuta a combattere la secchezza e la disidratazione, ma previene anche le screpolature. In commercio esistono tanti balsamo labbra differenti che uniscono al trattamento anche un fattore cosmetico, come ad esempio l'effetto volumizzante o gloss. È però fondamentale scegliere il balsamo labbra più adatto alle proprie esigenze: quando si sceglie il tipo di prodotto da usare, è necessario guardare attentamente l’inci per sapere quali ingredienti contiene. Il burro di cacao può essere acquistato in farmacia, dove potrai trovare brand come Nuxe o La Roche Posay, ma anche in profumeria dove tra i più gettonati ci sono i trattamenti labbra di Laneige, ma anche al supermercato.

A cosa serve il balsamo labbra?

Il balsamo labbra, disponibile sia nel formato stick che nella versione cremosa contenuto in un piccolo barattolino di vetro, è il prodotto essenziale per ammorbidire le labbra e proteggerle dal freddo. Si differenzia dal rossetto per la sua funzione idratante, nutriente e spesso anche curativa delle labbra: il burro di cacao infatti nutre in profonda evitando le screpolature e riparando i piccoli taglietti che si possono formare sulle labbra a causa della disidratazione e delle basse temperature. Ma quando si mette il balsamo labbra? I due momenti principali in cui dovrebbe essere applicato sarebbe al mattino prima di applicare il rossetto e durante la beauty routine serale prima di andare a dormire. Quando le labbra sono particolarmente secche però è possibile ripetere l'applicazione anche diverse volte durante la giornata.

Come scegliere il balsamo labbra in base all’inci: gli ingredienti

Il balsamo labbra può essere composto anche soltanto da tre ingredienti: gli emollienti, come ad esempio burri e oli, cere che rendono compatto lo stick e ingredienti attivi come filtri solari oppure silice per opacizzare i prodotti che contengono oli. Solitamente sono invece da evitare i petrolati e i siliconi, che creano una sorta di barriera sulle labbra dando l'illusione di idratarle, senza però far penetrare i principi attivi nutrienti.  I balsami labbra naturali sono composti da ingredienti come burro di karitè, oli vegetali e sostanze naturali che possono avere un'azione lenitiva, come ad esempio arnica e calendula. Tra gli ingredienti naturali più frequenti nei balsami labbra sono presenti anche l'olio di mandorle e l'olio di ricino. Questa tipologia di balsamo labbra è solitamente più nutriente e penetra in profondità nutrendo a fondo le labbra.

Quale burrocacao scegliere: i 5 migliori balsamo labbra

Quando si sceglie un balsamo labbra è quindi importante fare attenzione agli ingredienti che lo compongono, senza tralasciare marca e prezzo. A volte infatti un prodotto eccessivamente economico è sinonimo di bassa qualità: il risultato potrebbe essere non solo quello di non idratare le labbra, ma persino di ottenere l'effetto opposto ovvero di disidratarle. Tra i prodotti più conosciuti c'è il Rêve de Miel di Nuxe, un balsamo labbra ultra nutriente con miele. Grazie al contenuto di principi attivi come oli naturali, miele e propoli, dona alle labbra una nutrizione e un’idratazione intense. Un altro balsamo labbra celebre per la sua efficacia è il Lip Protectant Stick della linea Eight Hour Cream  di Elizabeth Arden, arricchito con emollienti, filtri solari protettivi e vitamina E idrata, ammorbidisce e leviga le labbra. Lip Glowy Balm di Laneige unisce trattamento a make up: un balsamo super idratante che contiene burri naturali che ne facilitano l'applicazione, nutrono e rendono le labbra morbide e che allo stesso tempo brilla come un lucido, leggero e leggermente colorato. Tra i balsami labbra più celebri c'è anche il Lip Balm #1 di Kiehl's, un prodotto storico che nasce negli anni '60 per proteggere e dare sollievo alle labbra secche o screpolate. Per le labbra particolarmente screpolate è perfetto invece il Cicaplast Levres di La Roche Posay, un balsamo riparatore che offre una barriera, lenisce e favorisce la riparazione delle zone screpolate e arrossate delle labbra.

Come scegliere il balsamo giusto in base al tipo di capelli
Come scegliere il balsamo giusto in base al tipo di capelli
I 10 migliori balsami labbra
I 10 migliori balsami labbra
Burrocacao fai da te: 4 ricette per creare il balsamo labbra a casa
Burrocacao fai da te: 4 ricette per creare il balsamo labbra a casa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni