Angel Dixon è una donna di 27 anni, viene da Port Macquarie, in Australia, e, fino a qualche anno fa, amava attività spericolate come il parapendio, il trekking, l’arrampicata. La sua vita è però cambiata quando è stata colpita da un ictus a soli 19 anni, dopo aver sofferto per giorni con dolori alle gambe e alla schiena. La ragazza ha subito un grave danno al midollo spinale che l’ha costretta a vivere su una sedia a rotelle, la situazione era così grave che i medici le dicevano che non sarebbe mai più stata capace di distanza.

Naturalmente, Angel ha vissuto la cosa come un grosso trauma, visto che l’ha obbligata a dire addio alle sue mille avventure. Nonostante ciò, non si è fatta travolgere dalla tristezza e ha deciso di reagire. Oggi, a 8 anni di distanza, dopo aver seguito delle intense sedute di riabilitazione, Angel riesce a tenersi di nuovo sulle sue gambe. Certo, deve servirsi di un bastone da passeggio ma, rispetto alle previsioni, ha raggiunto un incredibile risultato. Ora, il 10 aprile di ogni anno, il giorno in cui ha avuto l’ictus, organizza sempre qualcosa di speciale come un viaggio, una passeggiata in un bosco, una maratona, in compagnia del marito Scott, così da celebrare la sua vita.

Ho capito che ogni giorno potrebbe trasformarsi in un incubo e non voglio che accada. La mia intenzione è quella di dare sempre il massimo”, ha spiegato Angel. E' stato proprio grazie a Scott che ha trovato la forza di andare avanti e oggi non potrebbe essere più felice: la 27enne ha capito che bisogna celebrare la vita ogni giorno perché la gioia e la serenità sono proprio nelle piccole cose.