Jessica Share è una donna americana e nel 2005 ha deciso di mettere su famiglia con la sua compagna dell'epoca. Fino a quel momento erano pochissime le mamme lesbiche ed esistevano ancora molti dubbi in ambito legale sulla questione. Di solito ci si serviva di un donatore di sperma conosciuto che però, nel caso in cui entrambe le mamme fossero decedute, avrebbe dovuto prendere in custodia i bambini, cosa che però faceva ritrovare questi ultimi a vivere in una nuova realtà con sconosciuti.

Jessica, però, si è informata e, dopo aver studiato a lungo le leggi del suo paese, ha deciso di rivolgersi a una banca del seme, dove i donatori rimanevano anonimi e non avrebbero potuto avanzare diritti sui piccoli. Ne ha scelto uno in particolare, aveva i capelli castani e ondulati, amava lo sport e, oltre a fare il tassista, amava scrivere e fare musica. Pochi mesi dopo era incinta e quando ha tenuto Alice per la prima volta tra le braccia si è sentita al settimo cielo. Quando la bimba ha compiuto 3 anni, però, la moglie l'ha lasciata, rifiutandosi anche di prendersi cura della figlia.

Con il passare del tempo Alice ha cominciato a voler sapere di più sui suoi antenati e, dopo una serie di ricerche fatte dalla mamma, è stato scoperto il nome del donatore, Aaron Long. Lo ha contattato e gli ha chiesto se fosse interessato a scambiarsi delle foto di famiglia. Dopo aver accettato, l'uomo ha cominciato a scrivere regolarmente alla mamma e giorno dopo giorno i due hanno capito di essere attratti l'uno dall'altra. Nel 2017 hanno fatto incontrare le loro famiglie e da allora non si sono più lasciati. Oggi, a 12 anni dalla nascita di Alice, vivono insieme e sono felicissimi.