A volte basta uno sguardo, a volte ne serve qualcuno in più, ma alla fine quando gli occhi si incrociano, restano fissi l'uno sull'altro e si fa fatica a staccarli significa che qualcosa sta accadendo, che forse ci stiamo innamorando o forse stiamo solo dando la giusta attenzione a chi ci sta di fronte, senza pensare alle parole, al contesto, al sottofondo musicale o alle altre persone che ci circondano. Raccontarsi con lo sguardo è sempre più difficile nella nostra società fatta di chiacchiere, di like, di tag e di fotografie eppure sembrerebbe essere la strada più facile per capire la persona che abbiamo davanti visto che, almeno per ora, è difficile mentire con gli occhi.

Speed dating senza parlare
in foto: Speed dating senza parlare

Questo è quanto sostiene Adam Taffler, attore e fondatore del “Shhh Dating”, il Silent Speed Dating londinese che si differenzia dagli altri speed dating proprio perché prevede che i suoi partecipanti non parlino, ma si limitino a guardarsi fissi negli occhi. “Gli occhi sono la finestra sull'anima”, questo è ciò che si dice, ma cosa accade se guardiamo negli occhi per 90 secondi una persona che non conosciamo? Secondo l'ideatore di questo nuovo tipo di incontri al buio, dopo un primo momento di imbarazzo, le persone entrano in stretta connessione e riescono a sentirsi addirittura più a loro agio e rilassati rispetto ad un “classico” appuntamento al buio.

Senza limitarci allo speed dating, anche noi possiamo, nel nostro piccolo, testare i vantaggi del “guardarsi negli occhi”. Possiamo provarci con il nostro partner, ma anche con i nostri interlocutori o con qualcuno che ci interessa e ci attrae. Lasciarsi andare ad uno sguardo è più complicato di quanto possa sembrare perché mentre noi stiamo cercando di capire cosa stia pensando e provando la persona che ci interessa, anche lei dall'altra parte ci sta leggendo nel profondo.

Ma passando dal romanticismo all'atto pratico, dai libri rosa alla realtà, uno sguardo può dire più di mille parole, è vero, ma poi queste parole dovranno pur arrivare! Cosa succede se il nostro interlocutore quando apre bocca si dimostra molto meno interessante dei suoi occhi? E cosa succede se dopo minuti, ore, giorni trascorsi a scrutarsi l'anima attraverso la vista non si concretizza nulla?

Insomma è meglio lasciarsi andare ad uno sguardo sognando un amore impossibile o aprire bocca e scoprire che era tutto nella nostra testa?

[foto copertina di Up-Free]