E' la Festa della Mamma, un giorno molto importante: ecco 9 buoni motivi per ricordarsi perché è importante dire grazie alla propria mammina.

E' la Festa della Mamma, un giorno molto importante. Un giorno dove sarebbe ideale ricordarsi sempre, che c'è più di una buona ragione per amare la donna più importante della vostra vita, per i "maschietti", e l'amica che avrete sempre con voi, qualsiasi cosa accada, per le "femminucce".  Tra il serio e il faceto, ecco un elenco dei dieci buoni motivi per cui è sacrosanto dirle grazie, se non tutti i giorni, almeno in questa giornata di festa dedicata a loro. I motivi sono potenzialmente infiniti, qualora vogliate aggiungervi alla "lista", basterà lasciare un commento in calce al post.

1. Grazie perché sei una mamma ma cucini da Dio

Dalla pasta fatta in casa ai dolci, dai manicaretti veloci a quelli più elaborati e senza l'aiuto di Real Time (per i più fortunati).

2. Grazie perché ci fai sentire speciali e belli, praticamente sempre

"Ogni scarrafone è bello ‘a mamma soja", la mancanza di oggettività di una madre nei confronti del proprio figlio, è una delle cose migliori che potesse capitare alla costruzione del nostro ego.

3. Grazie per la modalità "Iron Mum".

Quando una mamma entra in modalità "Iron Mum", è sempre perché c'è qualcosa che non va in noi. E allora riesce nel medesimo istante a: rincuorarci da una delusione amorosa/scolastica/universitaria/lavorativa, controllare la nostra temperatura corporea, prepararci una spremuta d'arancia/tazza di latte&biscotti/macedonia di frutta e, giacché si trova, a spazzare l'ultimo granello di polvere dalla nostra stanza.

4. Grazie per esserci in ogni nostra vittoria...

E' la nostra prima tifosa, sempre e comunque. In ogni momento della nostra vita, lei ci sarà sempre

5. …ma soprattutto in ogni nostra sconfitta!

Come sopra, elevato al quadrato (più modalità Iron Mum inserita).

6. Grazie perché ci hai sempre "seguito"

Invadenti o silenziose, se abbiamo superato qualche piccolo ostacolo e qualche incidente di percorso, è stato soprattutto grazie al loro "tenerci d'occhio". E, fin quando potranno, lo faranno sempre (ahinoi!).

7. Grazie perché ci hai SEMPRE perdonato!

Quando, da piccoli, le abbiamo distrutto quel preziosissimo Vaso Cinese che ha vinto ai Fatti Vostri, lei ci ha perdonato. Quando crescendo, i danni fatti sono stati più morali che fisici, lei ci ha perdonato. Sempre.

8. Grazie per le mediazioni con papà.

Molto spesso il rapporto con nostro padre sarebbe davvero un inferno, se non ci fosse lei a mediare. Per non contare, poi, tutte le volte che ci ha salvato dai suoi possibili "sganassoni".

9. Per tutte le volte che ha giocato con noi.

Per tutte quelle volte che ha giocato con noi, rendendo i nostri pomeriggi incredibilmente piacevoli ed indimenticabili.