Le piante da appartamento sono un elemento d'arredo e donano un tocco in più alla nostra casa: rendono allegro l'ambiente, grazie alle loro forme e colori, ma sono utili anche per il nostro benessere. Alcune specie di piante, infatti, ci aiutano a depurare l'aria, eliminando gli inquinanti che si trovano all'interno dei nostri appartamenti: oltre a gas di scarico e polveri sottili che provengono dal'esterno, infatti, anche nelle nostre case vengono sprigionate sostanze nocive, come ad esempio la formaldeide, ma non solo. Sostanze che derivano da mobili, detersivi, apparecchi tecnologici ecc…Per limitare questo inquinamento domestico, è importante sapere quali sono le piante da appartamento che purificano l'aria della casa da sostanze inquinanti dannose per la nostra salute.

Quali sono le cause dell'inquinamento domestico?

L'inquinamento domestico è causato da molti prodotti che abbiamo in casa o che utilizziamo abitualmente, e che rilasciano nell'ambiente delle sostanze tossiche: vernici, spray per la casa e per i capelli, fumo del camino e di sigaretta, insetticidi, ecc…, tutte sostanze che possono causare allergie, senso di affaticamento, capogiri, fino ad arrivare all'asma e ad altre serie complicazioni per la nostra salute. Alcune piante da arredamento si sono rivelate utili a purificare l'aria che respiriamo in casa, assorbendo alcuni inquinanti. Alla fine degli anni Ottanta, anche la NASA condusse uno studio sulla capacità delle piante di depurare l'aria e, dalla ricerca, emerse che alcune piante, oltre ad assorbire l'anidride carbonica attraverso la fotosintesi clorofilliana, rilasciando ossigeno, sono in grado di neutralizzare le sostanze nocive prensenti nelle nostre case, grazie ad enzimi conosciuti come metilotrofi. Quindi, oltre ad arieggiare la casa al mattino, è possibile purificare la propria casa con una soluzione green, che fungerà anche da arredo. Ecco quali sono le piante più efficaci a purificare l'aria di casa proteggendoci dall'inquinamento indoor.

1.Sansevieria o Lingua di suocera: per assorbire l'elettrosmog

La sansevieria (Sansevieria trifasciata), conosciuta anche come Lingua di suocera o pianta del serpente, è una pianta dalle lunghe foglie carnose capace di assorbire la formaldeide, contenuta nei detergenti per la casa, ma anche l'alcool, l'acetone, il benzene e lo xylene, agenti tossici che si trovano facilmente nelle nostre abitazioni. Inoltre constrasta l'elettrosmog che viene emanato dai dispositivi elettrici presenti nella stanza. Questa pianta svolge anche una leggera attività di sintesi durante la notte: rilascia ossigeno e assorbe anidride carbonica. Posizionatela all'ombra, o in zone non troppo luminose: è una pianta che non richiede particolari cure ed è molto resistente, inoltre è anche molto decorativa e sarà un ottimo elemento d'arredo per la vostra casa.

2.Ficus (Ficus benjamina): efficace contro la formaldeide

Il ficus è una pianta per appartamento di origine asiatica molto diffusa: ha foglie leggere e di un verde intenso, e la sua chioma è molto folta. In casa aiuta a filtrare la formaldeide, sostanza utilizzata anche come collante nella produzione di mobili, ma presente anche nei tappeti, oltre a purificare l'aria da benzene e tricloroetilene (trielina). Tenetela in zone della casa luminose e annaffiatela regolarmente, per farla vivere a lungo. Sistemata nel soggiorno, arrederà la stanza liberandola dagli agenti tossici presenti nell'ambiente.

3.Aloe vera: efficace anche contro l'ammoniaca

L'aloe vera è una pianta succulenta in grado di assimilare molti liquidi che poi assorbe lentamente: in questo modo riesce a sopravvivere anche in zone aride. Si tratta di un'ottima pianta da appartamento, e potete posizionarla in una zona della casa ben illuminata, per farla vivere a lungo. Le sue foglie sono rivelatrici dell'inquinamento del nostro appartamento: è possibile infatti capire se un ambiente è più o meno inquinato valutando la presenza di macchie marroni sulla loro superficie. L'aloe vera aiuta a depurare l'aria dalla formaldeide, ma anche dall'ammoniaca presente in molti prodotti per la pulizia della casa. Assorbe anche xilene e tuolene sprigionati dagli schermi dei pc.

4.Spatifillo (Spathiphyllum Mauna Loa): riduce la quantità di acetone

Lo spatifillo è una pianta dai fiori bianchi simili ai gigli, e dalle foglie verdi. La sua principale qualità in casa, è quella di rimuovere grandi quantità di acetone, oltre a combattere gli agenti organici volatili più comuni nei nostri appartamenti, come formaldeide e tricloroetilene, utilizzato nella produzione di vernici, ma risulta efficace anche contro toluene e xilene.  Per far durare a lungo lo spatifillo, sistematelo in una zona in penombra e annaffiatelo regolarmente: in estate produce i suoi bellissimi fiori bianchi.

5.Anturio (Anthurium andreanum): depura l'aria dall'ammoniaca

L'anturio è una pianta indicata per purificare l'aria della nostra abitazione dall'ammoniaca, una sostanza nociva per i polmoni, presente in molti detergenti per la casa. La specie più diffusa di questa pianta è quella con foglia rossa e stame giallo, anche se è possibile trovarla anche in diversi colori. Le sue foglie sono molto lucide e a forma di cuore. Si tratta di una pianta che non richiede particolari cure: sistematela alla luce e innaffiatela regolarmente, spruzzando anche l'acqua sulle foglie. Fate solo attenzione a correnti d'aria e sbalzi di temperatura. In estate potete collocarla anche sul terrazzo in una zona ombreggiata.

6.Crisantemo (Chrysantheium morifolium) utile a filtrare il benzene

I fiori del crisantemo sono bellissimi e colorati, e in casa sono molto uitli per filtrare il benzene, sostanza che si trova nella plastica, nelle vernici, nei collanti e nei detersivi. Si tratta di un fiore molto vivace che arrederà la vostra casa e che potete scegliere in diverse varietà e colori. Anche in questo caso, si tratta di una pianta che non ha bisogno di troppe cure, ma ha bisogno della luce per fiorire: sistematela quindi vicino a un balcone o a una finestra.

7.Potos (pothos, scindapsus aureus): rimuove il monossido di carbonio

Il potos o pothos è una pianta molto comune e aiuta a proteggerci dal monossido di carbonio proveniente da caminin e stufe a legna. Le sue foglie sono grandi, lucide e a forma di cuore. Si tratta di una rampicante che si attacca a qualunque sostegno, ma può essere collocata anche in un cestino e fatta ricadere: sistematela in un angolo ombreggiato, e al riparo da correnti d'aria. Innaffiatela ogni volta che la terra è asciutta e vaporizzate l'acqua anche sulle foglie, soprattutto quando l'aria in casa è troppo secca.

8.Edera: aiuta ad assorbire formaldeide e polveri sottili

L'edera è una pianta molto efficace per purificare l'aria, aiuta ad assorbire soprattutto formaldeide e alcune polveri sottili, come il biossido di azoto. Si tratta di una sostanza che viene sprigionata da apparecchi di riscaldamento a legna, a gas e a cherosene, ma anche dai fornelli e dal fumo di tabacco. Si tratta di una pianta rampicante molto comune e che non richiede particolari cure. Cresce solitamente all'esterno, ma può esse messa a dimora anche all'interno: l'ideale sono le terrazze chiuse.