Il ritorno dalle vacanze è un momento traumatico un po’ per tutti ma diventa un vero e proprio incubo quando bisogna anche dedicarsi alla pulizia della casa. Chi ha voglia di fare le faccende domestiche quando lo stress lavorativo rende già la vita impossibile? Per rendere le cose può semplici, si può ricorrere ad una serie di rimedi. In pochi, ad esempio, sanno che è possibile utilizzare la lavastoviglie in modo “alternativo”. Helpling, piattaforma online leader per la ricerca e prenotazione di addetti alle pulizie, ha indicato quali sono gli oggetti che possono essere lavati in questo elettrodomestico, facendo risparmiare tempo e fatica. Scopriamoli.

1. Scarpe di gomma – Le scarpe di gomma, come le infradito, gli stivali da pioggia o quelle che si usano per camminare sugli scogli, possono essere messe in lavastoviglie, visto che resistono alla pioggia e all’acqua di mare. E’ consigliabile non utilizzare la centrifuga, così da non rovinarle.

2. Alimenti – Anche se in molti stentano a crederci, la cena può essere preparata all’interno della lavastoviglie. Si sfrutta il calore e il vapore prodotto durante il lavaggio per cucinare senza sprechi. Basta avvolgere la pietanza in carta d’alluminio, sigillare tutti gli angoli, impostare una temperatura di 70 gradi ed evitare ogni tipo di detergente.

3. Giocattoli – I giocattoli si sporcano spesso e, entrando in contatto con i più piccoli, devono essere disinfettati continuamente. Per farlo, è possibile metterli in lavastoviglie, così da non ricorrere alle noiose bolliture.

4. Ripiani del frigorifero – Pulire il frigo è una delle cose più noiose al mondo ed è per questo che ci si dedica a questa operazione raramente. Chi vuole lavare i ripiani, le guarnizioni e i cassetti senza fatica può smontarli e metterli nella lavastoviglie. In questo modo, si ridurranno al minimo gli sforzi.

5. Placche degli interruttori – Placche degli interruttori, manopole del piano cottura, sono tra le cose che si puliscono rarissimamente. Per velocizzare l’operazione, è possibile mettere tutto in lavastoviglie: in pochi minuti torneranno splendenti.

6. Spugne e canovacci – Tutte le casalinghe incallite dovrebbero sapere che le spugne e i canovacci non devono essere lavati per forza in lavatrice. E’ possibile metterli in lavastoviglie e farli uscire come nuovi: in questo modo dureranno anche più a lungo, visto che il lavaggio è più delicato.