Il mondo della moda sta cambiando, sono sempre di più le curvy che sfilano in passerella e che posano sexy per dei servizi fotografici, rivelando le loro forme prorompenti e burrose. L'ultima che ha dimostrato che non bisogna essere scheletriche o portare la taglia 40 per essere considerate belle e perfette è Charli Howard, una modella inglese da quasi 55.000 followers su Instagram. Di recente, la ragazza ha postato sui social una foto in bianco e nero cui mostra in primo piano il suo lato b. La cosa particolare è che è ricoperto di cellulite, cosa che nessuno avrebbe mai immaginato guardando solo gli scatti frontali.

"Malgrado allenamenti, corsa veloce e squat non sono riuscita a sbarazzarmene. Per tutta la mia vita ho invidiato le compagne di scuola con fisici perfetti e le attrici da copertina. Poi mi sono resa conto di quanto è naturale avere la buccia d'arancia", ha scritto Charli nella didascalia. Il suo obiettivo è inviare un messaggio positivo a tutte quelle che non si accettano così come sono. La perfezione non è altro che un'utopia, la verità è che avere qualche imperfezione è assolutamente naturale.

A post shared by Charli Howard (@charlihoward) on

Per lei non è stato semplice accettarsi, ha frequentato un collegio femminile dove si è sentita costantemente più "brutta" rispetto alle amiche che non avevano neppure un filo di cellulite, ogni volta che ha aperto un giornale ha visto celebrità dal corpo perfetto e ha sempre pensato che dovesse vergognarsi della pelle a buccia d'arancia. Addirittura, l'agenzia per cui lavorava le ha chiesto di dimagrire per continuare a essere ingaggiata. Oggi, però, ha capito che non c'è nulla di male nell'avere qualche imperfezione e che quei segni che ha sul fondoschiena non la rendono assolutamente meno attraente delle coetanee comunemente considerate "perfette".