Aniela McGuinness è una donna di 32 anni, viene dalla Florida e l'anno scorso è risultata positiva a una mutazione del gene BRCA1, all'origine dell'insorgenza del cancro al seno. I medici le hanno dunque consigliato di sottoporsi ad una mastectomia bilaterale preventiva per evitare di andare incontro alla malattia. Per Aniela è stato molto difficile accettare una scelta simile e soprattutto trovare il coraggio di sottoporsi ad un intervento tanto invasivo che avrebbe cambiato per sempre il suo corpo.

Tre giorni prima dell'operazione, ha poi scoperto che il tumore si stava già sviluppando nella sua mammella. Nonostante la situazione drammatica, Aniela ha tentato di affrontare l’esperienza con forza e positività. Pochi mesi dopo essere uscita dalla sala operatoria ha deciso di diventare protagonista di un servizio fotografico incredibile chiamato "My Breast Choice", in cui si è trasformata in Rosie la rivettatrice, nella moglie di Frankenstein e in altri personaggi storici o di fantasia, sempre mettendo in mostra le sue cicatrici. Così facendo, Aniela si è servita di semplici scatti per documentare la sua ripresa e per dimostrare che bisogna affrontare questa situazione buia e drammatica con umorismo e vitalità.

Il suo obiettivo è infatti dare un nuovo volto alle donne che hanno subito una mastectomia e dimostrare che la bellezza non viene persa con la rimozione dei seni. "Il progetto esplora l'impatto che un cancro al seno, una doppia mastectomia e la chemioterapia può avere sul corpo e sull'anima di una donna e usa l'umorismo e l'onesta per andare oltre la semplice sopravvivenza", ha spiegato Aniela. Oggi la donna è riuscita a sconfiggere il cancro ed intende sottolineare l’importanza della prevenzione. Ha creato una pagina di raccolta fondi per finanziare la ricerca contro il tumore e spera che il suo progetto possa ispirare moltissime altre donne a combattere.