saponette fatte in casa

Abbiamo già parlato di sapone, ma come ingrediente base utilizzavamo la soda caustica, che magari spaventa un po’. L’alternativa è la glicerina, reperibile nelle farmacie, erboristerie e negozi di hobbistica. Servono una pentola in cui mettere l’acqua e un’altra più piccola per la glicerina, che va sciolta a bagnomaria. Potete anche utilizzare il forno a microonde, ma attente a non esagerare con la cottura!

Alla glicerina, che si acquista bianca o trasparente, si aggiungono i colori alimentari e gli oli essenziali per le profumazioni, sempre reperibili nelle farmacie o erboristerie. Puoi usare gli stampi al silicone o acquistarne nei negozi di hobbistica delle forme più curiose. Dipende anche dal tema delle festa per cui le state realizzando: per esempio San Valentino o per il compleanno di un’amica. Se le fai per bellezza, prima di colare nello stampo la glicerina, inserisci i tuoi decori: bastoncini di cannella, petali di rosa, perline, eccetera. Quando il composto si sarà raffreddato si staccheranno e saranno pronte per l’uso.

Se sono saponette decorative le puoi appoggiare in bagno, su un piatto di vetro trasparente, oppure in un vaso. Se invece le regali incartale con carta trasparente e nastri colorati, oppure raffia con bottoni. Ne puoi anche fare delle specie di collane da appendere al muro se utilizzi forme e color differenti mescolati ad altri decori. Per utilizzarle per rofumare i cassetti le puoi lasciare sciolte oppure infilarle in sacchettini di garza o tulle. Se vuoi un suggerimento: un giorno che è brutto tempo e piove puoi metterti a realizzarle con i bambini. Si divertono un sacco!

Marina Galatioto