Domenica notte si sono tenuti a Beverly Hills i Golden Globe, uno degli eventi più attesi dell'anno nel mondo del cinema che ha visto il trionfo di "Bohemian Rhapsody", il film dedicato al leggendario gruppo rock dei Queen. A trionfare è stato l'attore protagonista Rami Malek, che si è aggiudicato il premio come miglior attore in un film drammatico. Poco dopo la fine della cerimonia ha inoltre ufficializzato la relazione con Lucy Boynton, ovvero l'attrice che ha recitato al suo fianco nei panni di Mary Austin.

Chi è Rami Malek

Rami Malek è nato a Los Angeles nel 1981, ha origini egiziane e un fratello gemello di nome Sami. Ha sempre avuto la passione per la recitazione, ha infatti studiato all'Università di Evansville, conseguendo la Bachelor of Fine Arts. Da allora in poi ha cominciato a lavorare nel mondo dello spettacolo, interpretando Kenny nella sit-com della Fox "The War at Home", apparendo in un episodio di "Una mamma per amica" e in "Una notte al museo". Negli anni successivi è entrato a far parte del cast de "L'amore all'improvviso – Larry Crowne" e successivamente ha ricoperto il suolo di Benjamin nell'ultimo episodio della saga di "Twilight: The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2". E' però nel 2016 che ha raggiunto il successo, per la precisione quando è diventato protagonista della serie statunitense "Mr. Robot", per la quale ha vinto un Emmy Award come migliore attore protagonista. Nel 2018, poi, si è distinto per talento in "Bohemian Rhapsody", nel quale si è trasformato in Freddie Mercury, tanto da essersi aggiudicato due Golden Globe. E' proprio in seguito al trionfo che ha reso ufficiale la sua relazione con Lucy Boynton, meglio conosciuta come la Mary Austin della pellicola dedicata alla storia dei Queen.

Rami Malek, tutto quello che ha fatto per trasformarsi in Freddie Mercury

Rami Malek ha spopolato con la sua interpretazione in "Bohemian Rhapsody", si è letteralmente trasformato in Freddie Mercury, riportando "in vita" la leggenda del rock. Sono molti quelli che hanno apprezzato la sua recitazione magistrale e che hanno confrontato le immagini del film con quelle di repertorio del frontman dei Queen, dando prova del fatto che le differenze sono praticamente impercettibili. L'attore ha studiato per un anno e mezzo, riuscendo alla fine a riportare alla luce la fisicità del cantante. Ha utilizzato una protesi per riprodurre la caratteristica posizione dei denti anteriori, ha preso lezioni di canto e di pianoforte e soprattutto si è fatto seguire da un coreografo e da un coach che gli hanno insegnato a muoversi e a parlare come Freddie, riproducendo alla perfezione il suo peculiare accento. Il risultato? Decisamente magistrale.

Lo stile del protagonista di "Bohemian Rhapsody"

Rami Malek è l'attore americano che ha spopolato ai Golden Globe 2019 grazie alla sua interpretazione di Freddie Mercury nel film "Bohemian Rhapsody" e, anche se siamo abituati a vederlo nei panni della leggenda del rock in canotta, jeans aderenti e giacche a doppio petto portate sbottonate e a petto nudo, quando calca i red carpet internazionali vanta uno stile elegantissimo. Punta sempre su dei completi fatti su misura con giacche e pantaloni classici, osando con delle camicie originali a pois o in raso. Certo, in "Mr. Robot" è apparso in versione "nerd" con t-shirt, felpe col cappuccio e pantaloni total black, ma la verità è che nella vita reale sfoggia del look completamente differenti. Ai Golden Globe 2019, ad esempio, è stato vestito da Givenchy e ha abbinato l'abito scuro con i dettagli in raso a una camicia bianca e a un bizzarro papillon. A questo punto, dunque, non resta che aspettare la sua prossima apparizione pubblica per scoprire se aggiungerà un tocco creativo anche al nuovo outfit.