117 CONDIVISIONI
Covid 19
20 Aprile 2020
17:21

Pulizie ai tempi del Covid-19: i consigli da seguire per farle in modo approfondito

Tenere puliti gli spazi che si frequentano, da quelli domestici a quelli condivisi in ufficio, è fondamentale per preservare la propria salute in tempi di Coronavirus. È necessario fare le pulizie in modo più approfondito del solito, così da avere degli ambienti perfettamente igienizzati in ogni momento della giornata.
A cura di Valeria Paglionico
117 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

In tempi di Coronavirus, per preservare la propria salute è fondamentale tenere puliti tutti gli spazi che si frequentano, da quelli domestici a quelli condivisi, fino ad arrivare agli uffici. La cosa che in pochi sanno è che bisogna utilizzare dei metodi differenti dal normale per rimuovere efficacemente le possibili tracce del virus. È necessario, ad esempio, dedicarsi alle pulizie con maggiore frequenza e soprattutto farlo in maniera decisamente più approfondita. A rivelarlo è stata Lisa Macqueen, un'esperta di pulizia antivirale, che al DailyMail ha spiegato quali sono tutti gli step da seguire per avere degli ambienti perfettamente igienizzati in ogni momento della giornata.

1. Utilizzare disinfettanti al posto dei normali detergenti

I prodotti per la pulizia tradizionali non riescono sempre ad annientare i virus, dunque è preferibile sostituirli con qualcosa di più aggressivo. L'ideale sono i detergenti e i detersivi a base di disinfettante e di alcol, gli unici ingredienti capaci di rompere all'istante la struttura del virus.

2. Dedicare più tempo alle pulizie

In tempi di Covid-19 non basta una pulizia superficiale delle zone in cui si passa la maggior parte del proprio tempo, è necessario fare le cose più a fondo. Secondo l'esperta, uno spazio di 300 mq richiederebbe 6 ore per essere perfettamente igienizzato, ovvero tre volte più del nomale.

3. Disinfettare le zone condivise più volte al giorno

Che si tratti di una casa o di un ufficio, non importa, le zone condivise vanno lavate con maggiore frequenza rispetto al solito in tempi di Coronavirus. La stessa cosa vale per i "punti di contatto" condivisi, ovvero gli oggetti toccati spesso da persone diverse, dalle maniglie delle porte ai telecomandi, fino ad arrivare all'anta del frigorifero o ai rubinetti.

4. Lasciare il disinfettante ad agire

Nei luoghi in cui c'è stato qualche caso positivo confermato di Coronavirus, bisogna prendere qualche precauzione in più quando si fanno le pulizie. È necessario lavare in modo accurato tutto, dai tappeti ai pavimenti, fino ad arrivare alle pareti e ai soffitti. È fondamentale lasciare i disinfettanti ad agire per 10-30 minuti, facendoli asciugare all'aria, così da permettergli di rimuovere totalmente le tracce del virus.

5. Stracci e spugne non devono essere usati per diverse aree

Le attrezzature per la pulizia, dagli stracci alle scope, fino ad arrivare alle spugne, non devono essere mai usate per lavare le diverse aree della casa o dell'ufficio. Il motivo? C'e il rischio di dare vita a una contaminazione incrociata da una camera all'altra, mettendo a rischio la propria salute e quella degli altri.

117 CONDIVISIONI
32452 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni