Terri Calvesbert aveva solo pochi mesi quando è stata vittima di un brutale incidente: nel 1998 infatti, la sua casa di Ipswich fu il teatro di un violento incendio che le provocò ustioni gravissime su tutto il corpo. I medici erano poco fiduciosi e avevano dato ai famigliari poche speranze, ma la piccola Terri è sopravvissuta a più di 50 operazioni. Poco tempo fa però, ha scoperto un fatto terribile.

Alcune persone su Facebook si sono appropriate delle sue immagini per creare un contenuto crudele: la sua immagine è stata affiancata da frasi offensive, dove la definivano "deformata". Una battuta d'arresto che però non è riuscita a demoralizzare la giovane Terri: "È semplicemente orribile, e quando ho visto il post ero davvero sconvolta" – ha rivelato la giovane al Daily Mail.

Gli amici della giovane ragazza presa di mira dai bulli sui social le sono stati vicino, cercando di capire chi fosse stato ad architettare il crudele gesto. Sembra si tratti di un account straniero. Un'amica della ragazza, Michelle Wright, ha espresso tutta la sua disapprovazione per quanto accaduto: "È disgustoso come questa persona abbia trattato Terri e non vogliamo che continui.  Lei è una persona incredibilmente forte ma era profondamente turbata da questo post. Nessuno dovrebbe avere a che fare con questo tipo di bullismo online, e Facebook dovrebbe fare di più per fermare questo tipo di gesti crudeli".