Dopo aver detto addio a Roberto Cavalli, Maison di cui è stato direttore creativo per diversi anni, Peter Dundas ha raggiunto un ennesimo successo. Lo stilista ha lanciato la collezione di debutto del suo marchio omonimo, Dundas, durante la Mercedes-Benz China Fashion Week a Pechino, che da sempre dà sostegno e supporto ai designer emergenti, offrendo loro la possibilità di accedere ai mercati internazionale. Sebbene non sia un dilettante, Dundas ha messo in mostra ancora una volta il suo incredibile talento.

La collezione di debutto di Peter Dundas.

In occasione della Mercedes-Benz China Fashion Week, Peter Dundas ha deciso di lasciarsi alle spalle l'esperienza con Cavalli, lanciando il tanto atteso marchio Dundas con il suo partner Evangelo Bousis. La collezione esprime alla perfezione il suo stile libero, sensuale e ribelle, dando spazio a creazioni femminili, seducenti e allo stesso tempo giocose come ornamenti sensuali, paillettes, rouches, tessuti fascianti e dettagli in pelliccia. Lo stilista non ha voluto seguire alcuna struttura stagionale: invece di presentare quattro sfilate annuali, dividendo le linee in Primavera/Estate e Autunno/Inverno, ha preferito puntare su dei lanci strategici, così da andare incontro alle esigenze della clientela. Si tratta dunque di una proposta moderna che fonde creatività e commercio, che propone sia capi realizzati su misura, sia abiti di prêt-à-porter di fascia alta. La collezione Dundas offrirà in collaborazione con dei rivenditori selezionati capsule collection e canali di vendita diretta online. A indossare i capi da lui disegnati sono state anche alcune star, Beyoncé Knowles in occasione dei Grammy Awards 2017 ed Emily Ratajkowski al Festival di Cannes, che hanno mostrato in anteprima il suo genio creativo su alcuni dei red carpet più ambiti al mondo.